PROVVEDIMENTI REGIONALI – BANDI

Avviso di manifestazione di interesse per esercizi cinematografici, circuiti, associazioni degli esercizi con sale cinematografiche nella Regione Lazio

https://www.laziocrea.it/gare/avviso-di-manifestazione-di-interesse-per-esercizi-cinematografici-circuiti-associazioni-degli-esercizi-con-sale-cinematografiche-nella-regione-lazio/

LAZIOcrea S.p.A. con Determinazione n. 1258 del 07/11/2022 ha disposto l’implementazione economica dell’Avviso concorrenziale rivolto ai Cinema con sede nel territorio della Regione Lazio per manifestare interesse ad aderire all’iniziativa Voucher cinema con LAZIO YOUth CARD per consentire ai giovani possessori della LAZIO YOUth CARD di disporre di voucher per inseriti nel circuito

Le domande dovranno pervenire esclusivamente a mezzo P.E.C. alla casella di posta elettronica certificata lazioyouthcard@legalmail.it

Avviso Pubblico finalizzato alla prevenzione delle discriminazioni sessuali 

https://www.regione.lazio.it/documenti/78980

SCADENZA 22 DICEMBRE 2022, ORE 17:00

Si comunica che è stata pubblicata la Determinazione Dirigenziale n. G15330 dell’08.11.2022 avente ad oggetto: Programma Fondo Sociale Europeo Plus (FSE+) 2021- 2027 – Avviso Pubblico per la realizzazione di percorsi integrati finalizzati a prevenire e rimuovere ogni forma di discriminazione fondata sull’orientamento sessuale o sull’identità di genere – Obiettivo di Policy 4 “Un’Europa più sociale” – Priorità “Inclusione Sociale” – Obiettivo specifico l) Codice Sigem 22095D

Oggetto: L’Avviso intende sostenere progetti integrati nelle attività di presa in carico, orientamento, formazione dei soggetti destinatari del presente intervento, al fine di ampliare le opportunità di inclusione sociale, rafforzare i percorsi di attivazione rivolti alle categorie più fragili, sperimentando progetti di innovazione socio-lavorativa con il coinvolgimento attivo delle associazioni e organizzazioni di riferimento che operano sul territorio regionale, al fine di definire un modello di governance e di erogazione di servizi standardizzati e conseguire così elevati livelli di qualità per l’erogazione dei servizi stessi. Il soggetto proponente dovrà presentare una proposta per attività finalizzate a:

a) l’ascolto con colloqui telefonici e di persona;

b) la protezione e l’accoglienza;

c) il supporto psicologico;

d) l’assistenza legale;

e) l’orientamento al lavoro con previsione di corsi di in/formazione, consulenza e orientamento per l’inserimento lavorativo. L’intervento può quindi prevedere anche la predisposizione di un programma di formazione, sostegno e avviamento lavorativo mediante progetti specifici da realizzarsi a seconda delle scelte progettuali tramite il coinvolgimento degli operatori della formazione o agenzie per il lavoro.

f) l’orientamento all’autonomia abitativa;

Soggetti proponenti: Possono presentare una proposta progettuale i seguenti soggetti: a) enti locali e/o unioni di comuni;

b) associazioni e/o enti del terzo settore, senza scopi di lucro, operanti da almeno tre anni nel settore del sostegno e dell’aiuto a soggetti considerati fragili e vulnerabili;

c) associazioni iscritte agli albi/registri regionali del terzo settore, del volontariato, della promozione o della cooperazione sociale, costituite da almeno tre anni, senza scopi di lucro, che prevedono nel loro statuto la promozione della cultura dei diritti e della tutela dei diritti anche delle persone LGBTQ+ e che dimostrano di possedere una comprovata esperienza in questo ambito di intervento;

d) associazioni e/o enti del terzo settore che gestiscono o cogestiscono da almeno un anno case di accoglienza per soggetti fragili anche LGBTQ+ già esistenti e operanti sul territorio regionale;

e) fondazioni operanti da almeno tre anni nel settore del sostegno e dell’aiuto a soggetti considerati fragili e vulnerabili. Le suddette tipologie di soggetti proponenti, oltre alla eventuale partnership con operatori accreditati per i servizi formativi e per l’inserimento al lavoro, specificata al precedente articolo 3, possono presentare la proposta progettuale in forma singola o in forma associata tra loro. La forma associata può prevedere un numero massimo di partner, elencanti nei precedenti punti da a) a d), pari a 3.

Destinatari degli interventi: Sono destinatari dei progetti le persone vittime di discriminazione o violenza fondata sull’orientamento sessuale e/o sull’identità di genere, nonché quelle che si trovino in condizioni di vulnerabilità legata all’orientamento sessuale e/o all’identità di genere in ragione del contesto sociale e familiare di riferimento indipendentemente dal luogo di residenza.

Durata: Le attività progettuali dovranno avere una durata minima pari a 10 mesi e dovranno essere realizzate nell’arco di 12 mesi dalla data di avvio delle attività.

Scadenza: Le candidature di cui al presente Avviso potranno essere presentate dalle ore 9:00 di giovedì 10/11/2022 alle ore 17:00 di giovedì 22/12/2022.

Risorse finanziarie L’importo complessivamente stanziato è di € 1.500.000,00 euro a valere sul PR FSE+2021-2027” Priorità “Inclusione Sociale” – Obiettivo specifico l) Promuovere l’integrazione sociale delle persone a rischio di povertà o di esclusione sociale, compresi gli indigenti e i bambini (ESO 4.12). Ciascuna candidatura potrà avere un importo massimo di: € 150.000,00

Modalità di presentazione delle proposte progettuali: Ciascun proponente (in forma singola) può presentare una sola proposta progettuale nell’ambito del presente Avviso. La presentazione di più proposte progettuali comporta l’esclusione di tutte le proposte progettuali del proponente. Le proposte progettuali devono essere presentate esclusivamente attraverso la procedura telematica accessibile dal sito https://sicer.regione.lazio.it/sigem-gestione attraverso il sistema pubblico SPID, al fine di aumentare il livello di sicurezza del sistema e in linea con le disposizioni e le modalità di accesso ad altri servizi della Pubblica Amministrazione, qui di seguito il link per la consultazione del manuale di accesso: https://www.regione.lazio.it/sites/default/files/2022-06/SIGEM_Autenticazione_SPID_ManualeUtente.pdf.

Il completamento della procedura permette l’accesso alla compilazione di tutte le sezioni previste per la presentazione della proposta progettuale.

Assistenza Tecnica durante l’elaborazione delle Proposte: Per ricevere assistenza e supporto in fase di presentazione delle proposte è possibile rivolgersi al seguente indirizzo di posta elettronica a partire dalla pubblicazione dell’Avviso: nodiscriminazioni@regione.lazio.it

Documentazione delle procedure L’Avviso sarà pubblicizzato sul sito internet della Regione Lazio: https://www.regione.lazio.it/cittadini/formazione/interventi-por-fse-2021-2027 http://www.regione.lazio.it/rl_formazione/ nella sezione Bandi e avvisi, nella sezione Bandi e avvisi, sul portale http://www.lazioeuropa.it/ e sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio.

Avviso Pubblico “Interventi a sostegno delle famiglie per l’acquisto di materiale scolastico a favore degli studenti frequentanti le scuole secondarie di primo e secondo grado, statali e private paritarie, della Regione Lazio” – Anno scolastico 2022/2023 – Asse 2 – “Inclusione sociale e lotta alla povertà” – Priorità di investimento 9.iv) – Obiettivo specifico 9.3. a valere sul POR FSE 2014-2020.

https://www.regione.lazio.it/documenti/78974

Con riferimento alle procedure di accesso, ai fini dell’ottenimento del contributo una tantum ai soggetti richiedenti regolarmente ammessi, si rappresenta che l’Amministrazione regionale ha stabilito una modalità semplificata, definita puntualmente all’interno della pagina dedicata del sito https://www.efamilysg.it/

Sulla piattaforma on line sono presenti tutte le indicazioni per accedere e, per agevolare la partecipazione di soggetti meno esperti, è possibile continuare ad avvalersi di un sistema di call center tramite posta elettronica o direttamente tramite un call center i cui riferimenti sono anch’essi indicati nel sito sopra riportato

Assegnati i contributi a sostegno di Biblioteche, Musei, Archivi storici ed Ecomusei accreditati nelle rispettive Organizzazioni regionali per l’anno 2022

https://www.regione.lazio.it/notizie/cultura/assegnati-i-contributi-a-sostegno-di-biblioteche-musei-archivi-storici-ed-ecomusei-accreditati-nelle-rispettive-organizzazioni-regionali-per-l-anno-2022

CLICCANDO SUL LINK SOVRASTANTE SI POTRANNO VISUALIZZARE GLI ELENCHI DELLE GRADUATORIE DEGLI AMMESSI A CONTRIBUTO E DEGLI ESCLUSI

E’ di 1.500.000 euro l’incentivo della Regione Lazio, per biblioteche, musei, archivi storici ed ecomusei accreditati nelle organizzazioni regionali per il 2022.

In particolare, relativamente all’Avviso pubblico per Biblioteche, Musei e istituti similari, Archivi storici iscritti alle organizzazioni regionali O.B.R., O.M.R. e O.A.R. per l’anno 2022 (DD n. G10725/2022 – Avviso MAB 2022), riceveranno il contributo regionale n. 93 biblioteche, n. 104 musei e n. 47 archivi.

Per quanto riguarda l’Avviso pubblico per gli Ecomusei (DD G10729 /2022 – Avviso Ecomusei 2022) riceveranno il contributo regionale n. 9 ecomusei.

Il contributo regionale non potrà superare il 90% del costo totale del progetto le cui spese siano ritenute ammissibili.

Si ricorda che i termini per la presentazione dei progetti dettagliati, relativi all’Avviso MAB 2022 e all’Avviso Ecomusei 2022, decorrono dalla pubblicazione delle determinazioni di assegnazione dei contributi sul sito istituzionale della Regione.

La scadenza per la conclusione delle attività e per la trasmissione della rendicontazione è il 15 dicembre 2022.

Regione Lazio: Oltre 26 Milioni Per Gli Asili Nido E Corsi Di Formazione

Si tratta di una comunicazione. Il bando dovrà uscire.

Realizzazione di interventi di manutenzione ordinaria nei nidi; promozione di corsi di formazione per operatori ed educatori dei servizi educativi; incentivazione di progetti per l’educazione sperimentale all’aperto. Questi alcuni degli obiettivi per cui la Regione Lazio finalizza oltre 26 milioni di euro provenienti dal Fondo Nazionale per il Sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita sino a sei anni per l’annualità 2022. 

Verranno impiegati 12,5 milioni di euro per la gestione dei servizi educativi comunali e/o in convenzione accreditati, per l’anno educativo 2022/2023, e oltre 12 milioni per i servizi educativi comunali e/o in convenzione accreditati, per l’anno educativo 2023/2024. Queste risorse potranno essere utilizzate per iniziative di manutenzione ordinaria, garantendo il corretto funzionamento e il decoro delle strutture, e per la gestione dei servizi educativi. 

Inoltre saranno destinati ulteriori 2,2 milioni ai comuni, per: costituire i coordinamenti pedagogici territoriali, promuovendo così la presenza nei servizi di una figura professionale qualificata responsabile del progetto educativo; attuare iniziative inerenti l’educazione sperimentale all’aperto, garantendo alle bambine e ai bambini percorsi di crescita in stretta correlazione con l’ambiente naturale esterno attraverso esperienze concrete e dirette; organizzare corsi di formazione per operatori e per educatori nella lettura, lingua inglese e musica.  

In particolare, con la programmazione delle risorse del Fondo Nazionale si investirà nella formazione del personale educativo, aiutandolo ad ampliare le proprie conoscenze ed esperienze, anche attraverso il confronto e la collaborazione con il coordinatore pedagogico. Gli operatori potranno così implementare il proprio bagaglio personale e metterlo a disposizione dei più piccoli, accompagnandoli nella crescita e aiutandoli ad interagire in maniera sana con i propri coetanei. Rilevanza viene data anche alla promozione di progetti di outdoor education, in modo che i bambini possano relazionarsi all’aperto, sviluppando al meglio le loro potenzialità fisiche, intellettuali ed emotive. Allo stesso tempo, verranno impiegate queste disponibilità per la gestione dei servizi educativi per mantenere l’adeguata operatività dei nidi. 

Atto di indirizzo a LAZIOcrea S.p.A. per il Piano annuale per il sostegno ad iniziative di promozione e sviluppo del sistema di valorizzazione del patrimonio culturale e dei nuovi segmenti del turismo della Regione Lazio – seconda fase 2022.

E’ stato deliberato:

–          di approvare la seconda fase del Piano annuale per il sostegno ad iniziative di promozione e sviluppo del sistema di valorizzazione del patrimonio culturale e dei nuovi segmenti del turismo della Regione Lazio proposto da LAZIOcrea S.p.A., allegato alla presente deliberazione quale parte integrante e sostanziale;

–          di stabilire che la dotazione finanziaria complessiva per l’attuazione delle attività relative al Piano annuale per il sostegno di iniziative di promozione e sviluppo del sistema di valorizzazione del Deliberazione Giunta n. 1001 del 09/11/2022 patrimonio culturale e dei nuovi segmenti del turismo della Regione Lazio è pari, per la seconda fase dell’anno 2022, ad euro 3.700.000,00 (IVA inclusa), somma che sarà imputata sul capitolo di spesa U0000C21924 corrispondente alla missione 01 programma 03, piano dei conti di IV livello 1.03.02.02;

–          di stabilire che la società in house LAZIOcrea S.p.A. provvederà all’attuazione del suddetto Piano annuale, proposto da LAZIOcrea S.p.A., secondo le modalità operative previste nella D.G.R. del 19/7/2022 n. 587, che si intende qui integralmente riportata e trascritta.

VEDERE L’ALLEGATO NEL DETTAGLIO

Piano annuale degli interventi in materia di Cinema e Audiovisivo 2022. Atto di indirizzo per l’attuazione dell’azione 6. Promozione dell’esercizio cinematografico.

https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/DETERMINAZIONE-CINEMA.pdf

VEDERE ALLEGATO

ACCESSO AL CREDITO E ALLE GARANZIE PER LE IMPRESE     –  FONDO ROTATIVO PICCOLO CREDITO – RIAPERTO

CLICCA QUI https://www.lazioeuropa.it/bandi/fondo-rotativo-piccolo-credito-bando-riaperto/

Dotazione: circa 2,2 milioni (2.212.956,21 euro)

Presentazione domande: dal 18 novembre 2022 e fino a esaurimento delle risorse disponibili

STRUTTURA DEL FONDO

Il Fondo è suddiviso in quattro sezioni:

  • Sezione I – settore manifatturiero
  • Sezione II – tutti i settori, con riserva per il settore commercio
  • Sezione III – tutti i settori, esclusivamente per interventi volti al risparmio energetico
  • Sezione IV – interventi a valere su fondi regionali rivolti ad artigiani, società cooperative, trasporto non di linea, turismo, botteghe storiche

BENEFICIARI     Possono presentare domanda di agevolazione:

–          Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI);

–          Consorzi e Reti di Imprese aventi soggettività giuridica, esclusivamente per gli interventi previsti nell’ambito della Sezione III, volti al risparmio energetico;

–          Liberi professionisti.

che siano costituiti da almeno 36 mesi, abbiano o intendano stabilire, al massimo entro la data dell’erogazione del finanziamento, il luogo di esercizio dell’attività nel Lazio e abbiano un’esposizione complessiva limitata a 100.000 euro nei confronti del sistema bancario sui crediti per cassa a scadenza.

NATURA E MISURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione è un finanziamento con le seguenti caratteristiche:

  • importominimo 10.000, massimo 50.000 euro;
  • durataminimo 12 mesi, massimo 60 mesi;
  • preammortamentomassimo 12 mesi, in caso di finanziamenti di durata pari o superiore a 24 mesi;
  • tasso di interesse: zero;
  • rimborsoa rata mensile costante posticipata.

Il costo totale ammissibile del progetto non deve essere inferiore a 10.000 euro. Il finanziamento agevolato può coprire fino al 100% dell’investimento.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le richieste di accesso all’agevolazione possono essere presentate esclusivamente on-line sul portale www.farelazio.it, accedendo alla pagina dedicata al “Fondo Rotativo per il Piccolo Credito” a partire dal 18 novembre 2022.

È possibile presentare al massimo due domande di agevolazione.

INFORMAZIONI

Per informazioni sul funzionamento dei bandi, sul processo istruttorio delle pratiche di agevolazione e per risolvere problematiche tecniche sulla piattaforma:

NUMERO VERDE 800 979 780

Per informazioni sugli adempimenti e altro inviare una mail a info@farelazio.it

PR Lazio FESR 2021-2027. Obiettivo strategico 1 “Un’Europa più competitiva e intelligente”, Obiettivo specifico 1.3 “Rafforzare la crescita e la competitività delle PMI”. Individuazione dei luoghi sede degli Atelier, per la prossima edizione dell’Avviso pubblico Atelier Arte, Bellezza e Cultura. Finalizzazione delle risorse.

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/PR-Lazio-FESR-2021-2027.-Obiettivo-strategico-1-UnEuropa-piu-competitiva-e.pdf

Pubblicazione della Valutazione delle candidature pervenute ai sensi della Manifestazione di interesse approvata con Determinazione dirigenziale n. G05716 del 11/05/2022

L.R. 29 novembre 2001 n.29 – D.G.R. n. 511 del 28 ottobre 2011 Piano Annuale – Interventi a favore dei giovani D.G.R. n. 844/2018 e D.G.R. n. 200/2019 relativa all’azione cod. 09 – Itinerario giovani (Iti.Gi.) spazi e ostelli – Utilizzo delle economie per la rifunzionalizzazione di immobili ricadenti nei Parchi Regionali

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/L.R.-29-novembre-2001-n.29-D.G.R.-n.-511-del-28-ottobre-2011-Piano-Annuale-.pdf

E’ stato stabilito

1)      di destinare le risorse non utilizzate, pari a € 922.603,23, già finalizzate all’Avviso Pubblico, approvato con Determinazione n. G05192 del 29 aprile 2019, per interventi di rifunzionalizzazione di immobili ricadenti nei Parchi Regionali per l’accoglienza del mondo giovanile e finalizzati nel contempo alla valorizzazione del territorio;

2)      che i Parchi interessati presenteranno delle proposte progettuali in coerenza con quanto riportato nelle linee guida Iti.Gi approvate con DGR 844/18 e s.m.i. e, in particolare:

– coerenza con uno o più tematismi/obiettivi strategici regionali (azioni cardine, aree di valorizzazione, siti UNESCO, rete aree naturali protette, ecc)

– strutture messe a disposizione dai proponenti per le quali è necessario procedere ad adeguamenti/allestimenti;

– piano di attività su base annuale (manifestazioni culturali, eventi, festival legati alla tipicità dell’offerta turistica attiva o da potenziare)

– modalità di attuazione e selezione dei soggetti da coinvolgere per la gestione ed erogazione dei servizi con il vincolo che la totalità delle attività e delle risorse sia destinato a organizzazioni giovanili a carattere associativo, anche sotto forma di impresa sociale;

– eventuale cofinanziamento del soggetto proponente;

3)  la somma di € 922.603,23 trova copertura sul cap. di Bilancio U0000R31111 – Esercizio Finanziario 2022 (impegno n° 14066/2022), quale somma       destinata all’Azione “Itinerario giovani (Iti.Gi.) spazi e ostelli” di cui all’Accordo sottoscritto in data 11 novembre 2011 con la Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento della Gioventù, somma già impegnata a favore di Lazio Innova con determinazione n. G17594 del 27 dicembre 2018 che sarà erogata da LazioInnova medesima a favore dei progetti ammessi a finanziamento secondo le modalità di cui alle linee guida.

La Direzione Regionale Ambiente provvederà mediante una manifestazione di interesse ad individuare gli immobili, ricadenti all’interno delle Aree dei Parchi Regionali, aventi le caratteristiche indicate nelle linee guida Iti.Gi approvate con DGR 844/2018 e s.m.i..

Linee guida della Regione Lazio sulla programmazione della rete scolastica. Anno scolastico 2023/24.

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/Linee-guida-della-Regione-Lazio-sulla-programmazione-della-rete-scolastica.-Anno-scolastico-202324..pdf

VEDERE ALLEGATO

Presa d’atto della Programmazione triennale del fabbisogno di personale per gli anni 2022 – 2023 – 2024 formulata dall’Ente regionale per il diritto allo studio e la promozione della conoscenza – DiSCo LAZIO. Autorizzazione a porre in essere gli atti necessari per il reperimento di personale mediante l’espletamento delle procedure previste dalla normativa vigente.

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/Presa-datto-della-Programmazione-triennale-del-fabbisogno-di-personale-per-gli-anni-2022-2023-2024-formulata-dallEnte.pdf

VEDERE ALLEGATO

Approvazione dei criteri e modalità di riparto del contributo di cui all’articolo 25 della L.R. n. 16/2022, concernente le misure a sostegno dei consorzi di bonifica per la crisi idrica

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/Approvazione-dei-criteri-e-modalita-di-riparto-del-contributo-di-cui-allarticolo-25-della-L.R.-n.-162022-concernente-le-misure-a.pdf

VEDERE ALLEGATO

Programma annuale di Attività di Internazionalizzazione – Anno 2022 – Interventi indiretti, azione di sistema 2 – Fiere, di cui alle DGR n. 346/2022 e n. 697/2022. Finalizzazione di risorse regionali di parte corrente per il finanziamento degli interventi.

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/Programma-annuale-di-Attivita-di-Internazionalizzazione-–-Anno-2022-–-Interventi.pdf

E’ stato presentato uno schema di deliberazione al fine:

–          di destinare le risorse stanziate dall’articolo 12 della legge regionale n.1/2022 per gli esercizi 2022 e 2023, pari ad un importo complessivo di 2.400.000, per la concessione mediante avviso pubblico di un contributo ai Comuni che intendono adottare programmi per la salvaguardia e la valorizzazione delle botteghe e attività storiche, e dei mercati e delle fiere di cui all’articolo 51 della legge regionale 6 novembre 2019, n. 22, iscritti nell’elenco regionale di cui all’articolo 4 del Regolamento Regionale n. 11 del 2022, nonché delle attività di commercio su aree pubbliche con carattere di storicità censite sulla base di appositi elenchi comunali;

–          di stabilire che il contributo regionale può essere erogato fino al 100% del totale delle spese ammissibili del programma comunale dichiarato ammissibile e finanziabile;

–          di stabilire che la dotazione complessiva dell’avviso pubblico definito “Sostegno ai Comuni per la salvaguardia e la valorizzazione delle botteghe ed attività storiche e dei mercati e delle fiere di valenza storica, nonché delle attività di commercio su aree pubbliche con carattere di storicità”, destinato ai Comuni che presenteranno un programma di interventi per la salvaguardia e la valorizzazione delle botteghe ed attività storiche e dei mercati e delle fiere di cui all’articolo 51 della legge regionale 6 novembre 2019, n. 22, iscritti nell’elenco regionale di cui all’articolo 4 del Regolamento Regionale n. 11 del 2022, nonché delle attività di commercio su aree pubbliche con carattere di storicità censite sulla base di appositi elenchi comunali, è pari a complessivi € 2.400.000,00,

–          di approvare gli “Indirizzi per l’Avviso pubblico “Sostegno ai Comuni per la salvaguardia e la valorizzazione delle botteghe ed attività storiche e dei mercati e delle fiere di valenza storica, nonché delle attività di commercio su aree pubbliche con carattere di storicità”, di cui all’Allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente atto;

–          di prevedere, ai sensi dell’articolo 12 della l.r. n. 1/2022, che il criterio di riparto delle risorse destinate è definito, per il 90%, sulla base del numero di botteghe ed attività storiche iscritte nell’elenco regionale di cui all’articolo 4 del Regolamento Regionale n. 11 del 2022, nonché sulla base del numero di attività di commercio su aree pubbliche con carattere di storicità censite in apposito elenco dal Comune, e per il restante 10% sulla base della popolazione residente nel medesimo Comune;

–          di affidare la gestione del servizio di tesoreria delle risorse e di erogazione dei relativi contributi senza ulteriori oneri, alla società in house LAZIOcrea S.p.A. in forza di specifica convenzione da approvarsi con successivo atto della Direzione regionale per lo Sviluppo economico, le Attività produttive e la Ricerca.

SOGGETTI BENEFICIARI Sono beneficiari dei contributi regionali, disposti da apposito avviso pubblico, i Comuni del Lazio, che provvedono alla loro gestione e utilizzo del finanziamento regionale, al fine di adottare strumenti e misure in grado di supportare e valorizzare il tessuto produttivo del territorio regionale, promuovendo e valorizzando le produzioni, le botteghe storiche e i mestieri a rischio di estinzione.

Il successivo avviso pubblico dovrà essere finalizzato alla concessione di contributi ai Comuni:

– che avranno completato, ai sensi dell’articolo 3 della l.r. 1/2022, il censimento delle botteghe ed attività storiche e dei mercati e delle fiere di valenza storica al fine dell’inserimento nell’elenco regionale di cui all’articolo 4 del Regolamento regionale n. 11 del 2022 (Regolamento di attuazione e integrazione della legge regionale 10 febbraio 2022, n. 1), di seguito denominato regolamento;

– che avranno definito un apposito elenco delle attività di commercio su aree pubbliche con carattere di storicità;

– che avranno definito un programma di interventi per la salvaguardia e valorizzazione delle attività storiche individuate negli articoli 4, 5 e 6 della l.r. 1/2022

Con successivo provvedimento la Direzione regionale per lo Sviluppo economico, le Attività produttive e la Ricerca, provvederà ad approvare l’Avviso pubblico “Sostegno ai Comuni per la salvaguardia e la valorizzazione delle botteghe ed attività storiche e dei mercati e delle fiere di valenza storica, nonché delle attività di commercio su aree pubbliche con carattere di storicità” in conformità agli indirizzi di cui all’Allegato 1.

Legge Regionale 24 febbraio 2022 n. 2. Adozione del Piano Annuale Operativo 2022/2023. Fondo per lo sviluppo della Blue Economy. Integrazione alla dotazione finanziaria di cui alla DGR n. 906/2022 avente ad oggetto PR FESR Lazio 2021-2027 – Obiettivo strategico 1 “Un’Europa più competitiva e intelligente”, Obiettivo specifico a.I “Sviluppare e rafforzare le capacità di ricerca e di innovazione e l’introduzione di tecnologie avanzate” – Criteri e modalità generali per la concessione di Contributi a fondo perduto per la realizzazione di Progetti di Ricerca, Sviluppo e Innovazione

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/Legge-Regionale-24-febbraio-2022-n.-2.-Adozione-del-Piano-Annuale-Operativo-20222023.-Fondo-per-lo-sviluppo-della-Blue.pdf

E’ stato presentato uno schema di deliberazione al fine

–          di adottare l’allegato “Piano Annuale Operativo 2022/2023. Fondo per lo sviluppo della Blue Economy”, parte integrante e sostanziale della presente deliberazione, con uno stanziamento di € 1.600.000,00, in attuazione della l.r. 2/2022;

–          di integrare con un importo pari a € 1.600.000,00 la dotazione finanziaria di cui alla DGR 906/2022, Allegato 1 “Riposizionamento Competitivo RSI”, da destinare in particolare al 3° ambito che ricomprende l’Economia del Mare;

–          di affidare la gestione degli interventi previsti nel Piano Annuale Operativo 2022/2023 a LazioInnova S.p.A. società in house di cui si avvale l’amministrazione regionale per le attività connesse all’Economia del mare (ex DGR 548/2022) e quale Organismo Intermedio (ex DGR 24/2022);

–          di procedere alla prenotazione di impegno di spesa per l’importo complessivo di € 1.600.000,00, in favore di LazioInnova S.p.A., esercizi finanziari 2022 e 2023, sui capitoli di seguito indicati, che presentano la necessaria disponibilità.

Regolamento Regionale 11 agosto 2022, n. 11, Indirizzi per la concessione dei contributi ai Comuni a sostegno di programmi di interventi per la salvaguardia e la valorizzazione delle botteghe e attività storiche, e dei mercati e delle fiere iscritte nell’elenco regionale nonché delle attività di commercio su aree pubbliche con carattere di storicità censite sulla base di appositi elenchi comunali

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/Regolamento-Regionale-11-agosto-2022-n.-11-Indirizzi-per-la-concessione-dei-contributi-ai-Comuni-a-sostegno-di-programmi-di-1.pdf

VEDERE ALLEGATO

Fondo per le non autosufficienze. Finalizzazione di euro 54.555.703,56, per la continuità dei servizi e degli interventi sociali da parte dei Distretti socio sanitari in favore delle persone con disabilità grave e gravissima. Esercizio finanziario 2022.

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/Fondo-per-le-non-autosufficienze.-Finalizzazione-di-euro-54.555.70356-per-la-continuita.pdf

CLICCA QUI

E’ stato deliberato:

–          di programmare e finalizzare, nelle more dell’entrata in vigore del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di adozione del nuovo Piano nazionale per la non autosufficienza, relativo al triennio 2022-2024 (PNNA 2022-2024) le risorse disponibili sul capitolo di competenza U0000H41131, pari ad euro 54.555.703,56, per l’esercizio finanziario 2022 come di seguito indicati:

· euro 30.000.000,00 per Persone con disabilità gravissima fino a 65 anni;

· euro 10.000.000,00 per persone con disabilità gravissima oltre 65 anni;

· per il finanziamento dei piani distrettuali Alzheimer da assegnare ai sovrambiti secondo i criteri della dgr 867/2021

o euro 2.000.000,00 per persone oltre 65 anni;

o euro 2.000.000,00 per persone fino a 65 anni;

· per il finanziamento dei livelli essenziali delle prestazioni sociali in favore di disabili gravi inclusi nei Piani sociali di zona, al netto delle risorse per specifici servizi e interventi sociali previste da specifica normativa nazionale e/o regionale, da assegnare ai distretti secondo i criteri e i pesi del Piano sociale regionale: o euro 5.277.851,78 per persone fino a 65 anni; o euro 5.277.851,78 per persone oltre 65 anni;

–          di rinviare a successiva deliberazione, a seguito dell’entrata in vigore del decreto di cui al punto precedente, l’atto di programmazione regionale su base triennale (2022-2024) degli specifici interventi e servizi sociali per la non autosufficienza finanziabili a valere sulle risorse del Fondo per le non autosufficienze, programmando anche le ulteriori risorse previste per l’annualità 2022 pari a euro 20.767.296,44.

Decreto legislativo 13 aprile 2017, n.65. Programmazione delle risorse del Fondo Nazionale per il Sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita sino a sei anni per l’annualità 2022 di cui al DM 89/2022.

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/Decreto-legislativo-13-aprile-2017-n.65.-Programmazione-delle-risorse-del-Fondo.pdf

E’ stato deliberato:

–          di finalizzare le risorse relative alla quota del Fondo nazionale per il sistema integrato dei servizi di educazione e istruzione dalla nascita sino a sei anni, di cui al DM 89/2022, pari ad euro 26.845.353,69, per l’annualità 2022, ripartendole come segue:

a. quanto ad euro 2.200.000,00 (pari al 8,2% del fondo, superiore al 5% minimo richiesto), da destinare ai Comuni per realizzare le seguenti iniziative:

– Corsi di formazione per educatori nella lettura, lingua inglese e musica;

– Corsi di formazione agli operatori dei servizi educativi (Assistenti, Cuochi ecc.);

– Promozione dei progetti di Educazione Sperimentale all’aperto, necessari per una puntuale mappatura sul territorio;

– Costituzione dei Coordinamenti Pedagogici Territoriali;

b. quanto ad euro 12.500.000,00 da destinare per la gestione dei servizi educativi comunali e/o in convenzione accreditati, per l’anno educativo 2022/2023, ripartiti secondo quanto disposto dalla DGR n.672/2021;

c. quanto ad euro 12.145.353,69 da destinare per la gestione dei servizi educativi comunali e/o in convenzione accreditati, per l’anno educativo 2023/2024, ripartiti secondo quanto disposto dalla DGR n.672/2021. La Direttrice della Direzione regionale per l’Inclusione Sociale provvederà a tutti gli adempimenti necessari a dare attuazione alla presente deliberazione.

Piano Sociale Regionale “Prendersi Cura, un Bene Comune”. Finalizzazione delle ulteriori risorse regionali per gli interventi di carattere sociale relativi all’esercizio finanziario 2022. Secondo semestre 2022.

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/Piano-Sociale-Regionale-Prendersi-Cura-un-Bene-Comune.-Finalizzazione-delle-ulteriori-risorse-regionali-per-gli-interventi-di.pdf

VEDERE ALLEGATO

PR FESR Lazio 2021-2027. Obiettivo strategico 1 “Un’Europa più competitiva e intelligente”, Obiettivo specifico 1.3. “Rafforzare la crescita sostenibile e la competitività delle PMI e la creazione di posti di lavoro nelle PMI, anche grazie agli investimenti produttivi”. Destinazione di euro 10.000.000,00 al Fondo Patrimonializzazione PMI nell’ambito della sezione “Credito 2021 – 2027” del Fondo di Partecipazione FARE LAZIO

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/PR-FESR-Lazio-2021-2027.-Obiettivo-strategico-1-UnEuropa-piu-competitiva-e-intelligente-Obiettivo-specifico-1.3.-Rafforzare.pdf

VEDERE ALLEGATO

Fondo per il sostegno alle abitazioni in locazione di cui alla legge n. 431/1998 e all’articolo 14 della legge regionale n. 12/1999 e loro successive modifiche e integrazioni. Approvazione “Linee guida per i Comuni beneficiari del fondo per il sostegno alle abitazioni in locazione. Criteri e modalità di gestione e ripartizione del fondo – anno 2022”, ai sensi del D.M. 13 luglio 2022.

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/Fondo-per-il-sostegno-alle-abitazioni-in-locazione-di-cui-alla-legge-n.-4311998-e-allarticolo-14-della-legge-regionale-n.-121999-e.pdf

Enti beneficiari del Fondo Gli Enti beneficiari delle risorse di cui al Fondo per il sostegno alla locazione sono i Comuni della Regione Lazio ai quali è affidata la gestione dell’intervento, che attivano tutte le procedure per l’assegnazione dei contributi in favore dei soggetti aventi titolo e trasmettono alla Regione Lazio la rendicontazione comunale delle risorse erogate, con le modalità di seguito indicate.

Soggetti destinatari dei contributi I destinatari dei contributi sono i soggetti titolari di contratti di locazione ad uso abitativo di unità immobiliare di proprietà privata, in possesso dei requisiti indicati nei bandi comunali.

VEDERE ALLEGATO

OPPORTUNITA’ DI LAVORO

Concorso Ministero della Cultura 2022 per 518 funzionari

https://www.inpa.gov.it/bandi-e-avvisi/dettaglio-bando-avviso/?concorso_id=061720aad38f4d9bb80eba0c771be410

È stato indetto il concorso Ministero della Cultura 2022 finalizzato al reclutamento di 518 funzionari mediante contratto di lavoro a tempo indeterminato.

I vincitori della procedura concorsuale saranno inquadrati nell’Area III, posizione economica F1 e verranno assunti presso sedi in tutta Italia.

Le domande di ammissione devono essere trasmesse entro il 9 dicembre 2022.

Concorso INVALSI per 8 operatori tecnici con licenza media

https://www.ticonsiglio.com/wp-content/uploads/2022/11/bando-invalsi-concorso-operatori-tecnici.pdf

L’Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione (INVALSI), con sede a Roma (Lazio), ha pubblicato un concorso per Operatori Tecnici Enti di Ricerca (OT), VIII livello professionale, finalizzato alla copertura di 8 posti di lavoro.

Si prevede, infatti, l’assunzione a tempo determinato (6 mesi) di risorse per attività di assistenza e supporto alle scuole mediante telefono, e-mail e modulo web appositamente predisposto. Il titolo di studio per accedere alla procedura concorsuale è il diploma di istruzione secondaria di I grado (licenza media). 

Le domande di ammissione andranno presentate entro il 5 dicembre 2022.

Università La Sapienza Roma: concorsi per 43 diplomati e laureati (informatici)

https://web.uniroma1.it/trasparenza/bandi_concorso_tab/80

Nuove opportunità di lavoro nel Lazio grazie ai due concorsi per diplomati e laureati con competenze informatiche (IT) indetti dall’Università La Sapienza di Roma e finalizzati alla copertura di 43 posti di lavoro.

Si tratta di assunzioni mediante contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Il termine per presentare la domanda di ammissione scade in data 5 dicembre 2022.

Istituto Nazionale di Statistica: concorso per 4 funzionari amministrativi, cat. protette

https://www.istat.it/it/amministrazione-trasparente/bandi-di-concorso/tempo-indeterminato

L’Istituto Nazionale di Statistica, con sede a Roma, ha indetto un concorso per funzionari amministrativi, finalizzato alla copertura di 4 posti di lavoro.

La selezione pubblica prevede l’assunzione delle risorse a tempo indeterminato e pieno (in prova), V livello professionale.

La domanda di ammissione deve essere presentata entro il 28 novembre 2022.

CORTE DEI CONTI, 60 AMMINISTRATIVI – Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di sessanta posti di personale amministrativo, area III, caratterizzate da specifiche professionalità, con orientamento economico – finanziario – statistico. (GU n.84 del 21-10-2022)

https://www.corteconti.it/Home/Organizzazione/AmministrazioneTrasparente/BandiConcorso/ConcorsiPersonaleAmministrativo/ConcorsoPubblico60TecnScient

SCADENZA: 20 DICEMBRE 2022

Requisiti: Laurea magistrale (LM), appartenente ad una delle seguenti classi: LM-56 Scienze dell’economia; LM-77 Scienze economico-aziendali; LMG-01 Giurisprudenza; LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-62 Scienze della politica; LM-52 Relazioni internazionali; LM-16 Finanza; LM-82 Scienze statistiche; LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie ovvero laurea specialistica (LS) ex decreto ministeriale n. 509/1999 ovvero diploma di laurea (DL) conseguito con ordinamento previgente al decreto ministeriale n. 509/1999, equiparati

Dove va spedita la domanda: https://concorsi.corteconti.it e seguire la procedura ivi indicata, selezionando il concorso «C101-3F3 Economico – Finanziario – Statistico 60 Posti» e compilando la domanda di partecipazione mediante il format on-line.

AGENZIA PER LA CYBERSICUREZZA NAZIONALE, 60 POSTI DI COORDINATORE INFORMATION AND COMMUNICATION TECHNOLOGY – Concorsi pubblici per la copertura di sessanta posti di coordinatore, a tempo indeterminato, per l’Information and Communication Technology. (GU n.86 del 28-10-2022)

https://www.acn.gov.it/lavora-con-noi/60-assunzioni-indeterminato

SCADENZA: 28 NOVEMBRE 2022

Requisiti: Diploma di istruzione secondaria di secondo grado, di durata quinquennale

Dove va spedita la domanda: Il candidato dovra’ inviare la domanda di partecipazione alla procedura selettiva esclusivamente per via telematica, autenticandosi con SPID/CIE/CNS/eIDAS, compilando i format di candidatura sul Porta «inPA» disponibile all’indirizzo internet https://www.inpa.gov.it – previa registrazione del candidato sullo stesso Portale.
Contatta l’ente: www.acn.gov.it

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA SANT’ANDREA DI ROMA, 3 POSTI VARI – Procedura di stabilizzazione del personale precario per la copertura di tre posti per vari profili professionali, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.84 del 21-10-2022)

https://www.ospedalesantandrea.it/index.php/bandi-di-concorso

SCADENZA: 21 NOVEMBRE 2022

Contatta l’ente: UOC Politiche e gestione del personale dell’Azienda ospedaliero universitaria Sant’Andrea ai seguenti numeri di telefono: 0633775934-6807-6827-6871-6849.

Pubblicazione Avviso Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini – Avviso pubblico di “selezione ai sensi dell’Art. 16 l. 56/87 ss.mm.ii.”, mediante avviamento degli iscritti al Centro per l’Impiego di Roma Cinecittà, Roma Ostia, Roma Tiburtino, Roma Torre Angela e Roma Primavalle, finalizzata all’assunzione di n. 29 – ausiliari specializzati cat. A – tempo indeterminato, di cui n° 28 ai sensi dell’art. 16 L. 56/87 e (n° 1 riservato ai volontari in ferma breve e prefissata delle Forze armate, congedati senza demerito, ai sensi del D. lgs 66/2010 – Allegare dichiarazione rilasciata dalle competenti autorità militari) presso L’AZIENDA OSPEDALIERA SAN CAMILLO FORLANINI.

https://www.regione.lazio.it/documenti/78995

CLICCANDO SUL LINK SOVRASTANTE SI VISUALIZZERA’ IL TESTO E IL FAC SIMILE DI DOMANDA

SCADENZA: 18 NOVEMBRE 2022, ORE 15:00

“Bando delle Idee – Vitamina G2”. Presa d’atto delle domande pervenute e Approvazione degli esiti dell’istruttoria formale delle domande di partecipazione, relative all’ Area di intervento B, ai sensi dell’Avviso pubblico approvato con determinazione n. G06342 del 20 maggio 2022.

https://www.regione.lazio.it/documenti/78990

CLICCANDO SUL LINK SOVRASTANTE SI VISUALIZZERANNO L’ELENCO DELLE DOMANDE AMMISSIBILI E DI QUELLE INAMMISSIBILI

La prima fase dell’istruttoria delle domande di partecipazione all’avviso pubblico Vitamina G2 2022 è in via di conclusione.

La Direzione regionale Politiche giovanili, Servizio civile e Sport,  ha approvato con determinazione n. G15373 del 10 NOVEMBRE 2022 l’elenco delle domande ammesse a valutazione della Commissione tecnica per l’ambito di  intervento “ Rivoluzione verde, transizione ecologica, agricoltura e tutela dell’ambiente”, e ha approvato inoltre la lista delle domande escluse  del medesimo ambito.

È stata nominata inoltre la Commissione di valutazione tecnica delle domande che inizierà da subito i suoi lavori e provvederà, una volta attribuiti i punteggi di merito, a elaborare le graduatorie  per ciascun ambito di intervento ( determinazione n. G15374 del 10 novembre 2022).

Si prevede di concludere i lavori per la metà di dicembre.

CAMERA DI COMMERCIO DI ROMA – Bando Idea innovativa, la nuova imprenditorialità al femminile 2022 – X edizione

https://www.rm.camcom.it/archivio43_bandi-altri-bandi_0_207.html

CLICCANDO SUL LINK SOVRASTANTE SI VISUALIZZERA’ IL BANDO ED IL FAC SIMILE DI DOMANDA

SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: 20 DICEMBRE 2022

La Camera di Commercio di Roma ha emanato la X edizione del Bando Idea innovativa, la nuova imprenditorialità al femminile 2022 allo scopo di diffondere la cultura imprenditoriale femminile e favorire la crescita e lo sviluppo della realtà imprenditoriale femminile di Roma e provincia.

L’iniziativa si rivolge alle micro, piccole e medie imprese femminili operanti nel territorio di Roma e provincia che intendono realizzare un progetto imprenditoriale contraddistinto dall’originalità dell’attività svolta e/o dall’innovatività del processo produttivo, del prodotto o del servizio offerto, degli strumenti di commercializzazione o di assistenza alla clientela.

Per ciascuna delle cinque imprese femminili vincitrici, verrà erogato un contributo in denaro entro il tetto massimo di € 5.000,00.

Stanziamento e misura del contributo Per raggiungere le finalità di cui all’art. 1 del presente Bando, la Camera prevede uno stanziamento di complessivi € 25.000,00 ripartiti in cinque contributi di massimo € 5.000,00 cadauno da assegnare ad altrettante imprese per la realizzazione di un progetto imprenditoriale, come selezionato ai sensi dell’art. 8.

Il contributo per ciascuna impresa vincitrice è pari al 50% delle spese riconosciute ammissibili ai sensi dell’art. 5 e viene assegnato all’impresa femminile il cui progetto si sia distinto per l’originalità dell’attività svolta e/o per l’innovatività del processo produttivo, del prodotto o del servizio offerto, degli strumenti di commercializzazione o di assistenza alla clientela. Il contributo concesso alla singola impresa vincitrice non può, in ogni caso, superare l’importo complessivo di € 5.000,00 ed è comprensivo delle ritenute fiscali di legge, se dovute.

I contributi previsti dal presente Bando sono concessi in conformità al regime “de minimis” ai sensi della normativa vigente.

Le domande di partecipazione possono essere inviate a partire dalle ore 14:00 del 14 novembre 2022 ed entro le ore 14:00 del 20 dicembre 2022.

CAMERA DI COMMERCIO DI ROMA – Bando per il sostegno alla competitività delle imprese e per lo sviluppo economico del territorio 2022 – II edizione

https://www.rm.camcom.it/archivio43_bandi-altri-bandi_0_205.html

CLICCANDO SUL LINK SOVRASTANTE SI VISUALIZZERA’ IL BANDO ED IL FAC SIMILE DI DOMANDA

Il Bando prevede uno stanziamento destinato a sostenere programmi d’intervento a favore delle imprese e del tessuto produttivo di Roma e provincia, al fine di orientare gli sforzi organizzativi, finanziari e promozionali dell’Ente verso obiettivi condivisi e selezionati, per raggiungere la massa critica necessaria ad aumentare l’efficacia degli interventi e le positive ricadute degli stessi sul territorio.

La misura consiste in un contributo pari al 50% delle spese, fino al tetto massimo di 40.000,00 Euro, a favore di progetti per il sostegno alla competitività delle imprese e per lo sviluppo economico del territorio in vari settori.

SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: 30 NOVEMBRE 2022, ORE 14:00

Possono presentare domanda:

a) associazioni di categoria o associazioni dei consumatori: 

  1. organizzazioni imprenditoriali di livello provinciale aderenti ad organizzazioni nazionali rappresentate nel CNEL: in tal caso, le organizzazioni devono rendere apposita attestazione in ordine all’organizzazione nazionale rappresentata nel CNEL cui aderiscono;
  2. organizzazioni imprenditoriali operanti nel territorio da almeno 3 (tre) anni: in tal caso, le organizzazioni devono rendere apposita attestazione e allegare idonea documentazione da cui si evinca lo svolgimento dell’attività sul territorio per il periodo richiesto e il numero di imprese loro associate; 
  3. associazioni dei consumatori operanti nel territorio da almeno 3 (tre) anni ed iscritte al Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU) ovvero al Comitato Regionale Utenti e Consumatori (CRUC) della Regione Lazio;

b) soggetti privati (associazioni, fondazioni e altre istituzioni di carattere privato), costituiti ai sensi degli articoli 36 ss. del Codice Civile o secondo le modalità previste dal D.P.R. n. 361 del 10 febbraio 2000 e smi., senza fine di lucro, che, alla data di presentazione della richiesta, risultino già iscritti con sede legale e/o operativa da almeno 3 (tre) anni al Repertorio Economico Amministrativo della Camera per l’esercizio dell’attività per la quale richiedono il contributo.

Le domande, redatte sulla base del modello allegato, possono essere inviate a partire dalle ore 14:00 del 27 ottobre 2022 ed entro le ore 14:00 del 30 novembre 2022 con modalità telematiche all’indirizzo areapromozionesviluppo@rm.legalmail.camcom.it esclusivamente dalla casella PEC del soggetto richiedente.

Per maggiori informazioni consultare il Bando e il Regolamento per la concessione di contributi e del patrocinio dell’Ente per eventi ed iniziative promozionali organizzate da terzi, approvato con Deliberazione del Consiglio n. 4 del 3 aprile 2017 e s.m.i.. 

 Riferimenti operativi: Struttura Organizzativa Sviluppo del territorio e competitività delle imprese – Tel. n. 06 5208 2750 – 2587 – 2561 
— 

CAMERA DI COMMERCIO DI ROMA – Riaperte le iscrizioni al Registro delle Imprese Storiche

https://www.rm.camcom.it/archivio43_bandi-altri-bandi_0_206_82_12.html

Da oltre 10 anni il Registro delle Imprese Storiche è online sul sito di Unioncamere e “certifica” la storia centenaria delle oltre 2.450 imprese iscritte. Grazie ai vari bandi promossi negli anni e portati avanti dalle Camere è stato possibile dare risalto alle imprese che nella longevità ultracentenaria testimoniano le trasformazioni e i caratteri più profondi di un’identità nazionale che ritrova nel fare impresa uno dei propri elementi di forza.

Il Registro è aperto a tutte le imprese, di qualsiasi forma giuridica, operanti in qualsiasi settore economico, iscritte nel Registro delle imprese tenuto dalle Camere di commercio, con esercizio ininterrotto dell’attività nell’ambito del medesimo settore merceologico per un periodo non inferiore a 100 anni.

Tale requisito temporale deve essere maturato al 31 dicembre dell’anno precedente alla presentazione della domanda.
Per continuare l’attività di valorizzazione delle imprese storiche italiane e, considerate le numerose richieste pervenute da parte di Camere e imprese, Unioncamere ha deciso di riaprire le iscrizioni al Registro con due scadenze:

  • per tutte le imprese che al 31.12.2021 abbiano raggiunto almeno 100 anni di storia le iscrizioni sono aperte fino al 20.12.2022;
  • per imprese che abbiano raggiunto questo traguardo al 31.12.2022 le iscrizioni saranno aperte da gennaio 2023 al 31.05.2023.

L’iscrizione avviene online collegandosi al link https://www.unioncamere.gov.it/registro-imprese-storiche, cliccando su “Iscrivi la tua impresa nel Registro Imprese storiche”.

La Struttura Investimenti e Promozione della Camera di Commercio di Roma rimane a disposizione per eventuali informazioni o chiarimenti in merito, ai seguenti recapiti: e-mail attivita.promozionali@rm.camcom.it
tel. 06.5208 2571 – 2065.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *