PROVVEDIMENTI REGIONALI – BANDI

PNRR: Avviso pubblico Investimento 2.2 “Protezione e valorizzazione dell’architettura e del paesaggio rurale” – Esiti dei lavori della Commissione

https://www.regione.lazio.it/documenti/79072

Pubblicazione graduatoria (vedere file allegato)

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/graduatoria-bando-paesaggi-rurali.pdf

Oltre 913mila euro per la valorizzazione del patrimonio culturale attraverso lo spettacolo dal vivo

https://www.regione.lazio.it/documenti/79040

Cliccando sul link sovrastante si visualizzeranno le due graduatorie (soggetti pubblici e privati).

Pubblicata la graduatoria definitiva del duplice Avviso pubblico per il sostegno a Progetti di Valorizzazione del patrimonio culturale, destinato agli operatori dello spettacolo dal vivo e agli enti pubblici. Complessivamente oltre 913.000 euro destinati a 35 progetti volti a valorizzare i beni culturali ed il territorio attraverso la musica, la danza e il teatro. Di questi, 559.000 euro sono assegnati ai soggetti pubblici, 300.000 circa alle realtà associative, 54.000 alle imprese operanti nel settore.

I progetti finanziati possono beneficiare di un contributo che copre fino all’ 80% dei costi ammissibili: per i progetti presentati in forma associata il contributo concesso va dai 30 ai 70 mila euro; per i progetti presentati in forma singola tra i 10 e i 30 mila euro. 

Al bando hanno partecipato enti locali, enti di gestione delle aree naturali protette, organi ed istituti del Ministero della Cultura competenti in materia, soggetti giuridici privati (associazioni, fondazioni, società, cooperative, consorzi etc.) ad esclusione delle persone fisiche, con prevalente attività nel settore dello Spettacolo dal Vivo.

Determinazione dirigenziale n. G09813/2022:”Avviso pubblico per il sostegno ad iniziative di spettacolo dal vivo a carattere amatoriale svolte da bande musicali, gruppi corali, coreutici e teatrali iscritti all’Albo regionale di cui alla Determinazione Dirigenziale n. G08691/2021, in attuazione della L.R. 15/2014 art. 3 comma 2, lettera m) e della D.G.R. 749/2016, artt. 7-8-annualità 2022-2023…”. Approvazione delle risultanze della Commissione nominata con determinazione dirigenziale n. G14231/2022 e della relativa graduatoria e assegnazione dei contributi ai soggetti indicati negli Allegati A, B, C.

Pubblicazione della graduatoria finale.

Vedere file allegato

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/GRADUATORIA-BANDE-GRUPPI-CORALI-E-TREATRALI.pdf

Regione Lazio – DIREZIONE PROGRAMMAZIONE ECONOMICA Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 3 novembre 2022, n. G15062 “Programma regionale di interventi per la messa in sicurezza delle infrastrutture viarie e per la rigenerazione urbana”, in attuazione dell’articolo 1, comma 134, della legge 30 dicembre 2018, n.145, e s.m.i. – Rettifica dell’elenco degli interventi destinatari delle risorse dell’annualità 2023, che comprende anche interventi a cui erano già state finalizzate le risorse 2023 in occasione dell’assegnazione delle risorse relative alle annualità 2021 e 2022 in quanto interventi con quadri finanziari a carattere pluriennale, di cui all’Allegato 1 approvato al punto 2 del deliberato della deliberazione di Giunta Regionale n.919 del 27 ottobre 2022

Pubblicazione elenco dei destinatari delle risorse

Vedere file allegato

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/assegnazione-risorse-infrastrutture-viarie.pdf

LAZIOcrea S.P.A. Avviso Elenco delle Associazioni/Fondazioni ammesse al pagamento (e ammesse ma non finanziabili) relativo all’Avviso pubblico “per la concessione di contributi a sostegno delle destinazioni turistiche del Lazio” Scorrimento graduatoria

Pubblicazione scorrimento della graduatoria degli ammessi, nonché degli ammessi ma non finanziabili

Vedere file allegato

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/Scorrimento-graduatoria-concessione-contributi-destinazioni-turistiche..pdf

Regione Lazio DIREZIONE AFFARI ISTITUZIONALI E PERSONALE Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 11 novembre 2022, n. G15607 Deliberazione della Giunta regionale 4 novembre 2022, n. 985. Contributi a sostegno delle spese per l’esercizio di funzioni e servizi svolti in forma associata nell’anno 2021 da parte delle Unioni di Comuni e delle Comunità Montane del Lazio, ai sensi dell’Intesa n. 936/CU del 1 marzo 2006 e dell’art. 12, comma 3, legge regionale 6 agosto 1999, n. 14. Approvazione Avviso pubblico e perfezionamento in favore di creditori diversi (cod.cred. 3805) di prenotazioni di impegno per complessivi euro 1.802.672,31, di cui euro 802.672,31 sul capitolo U0000R41103 (prenotazione n. 63426/2022) ed euro 1.000.000,00 sul capitolo U0000R41900 dell’esercizio finanziario 2022 (prenotazione n. 63427/2022).

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/11/CONTRIBUTI-A-SOSTEGNO-UNIONI-COMUNI-E-COMUNITA-MONTANE.pdf

PUBBLICATA SUL BUR N. 94 IN DATA 15 NOVEMBRE 2022

AVVISO PUBBLICO PER L’ACCESSO AI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLE SPESE PER L’ESERCIZIO DI FUNZIONI E L’EROGAZIONE DI SERVIZI IN FORMA ASSOCIATA – ANNUALITÀ 2021

NEL FILE ALLEGATO VI SONO LA DETERMINAZIONE, L’AVVISO E I MODULI DI DOMANDA

Oggetto e destinatari dei contributi. I contributi previsti dal presente Avviso pubblico sono finalizzati al sostegno dell’effettivo svolgimento in forma associata di funzioni e servizi da parte:

a. delle Unioni di Comuni ai sensi dell’art. 32 del d.lgs. n. 267/2000 e s.m.i., in essere nel territorio della Regione Lazio, per l’esercizio di almeno due funzioni e servizi comunali rientranti nell’elenco di cui alla scheda 1), riportata in calce al presente Avviso, per un periodo non inferiore a tre anni;

b. delle Comunità Montane del Lazio, che siano state delegate dai Comuni ad esse appartenenti, a svolgere almeno due funzioni e servizi comunali ai sensi dell’art. 28 del d.lgs. n. 267/2000 e s.m.i., rientranti nell’elenco di cui alla scheda 2), riportata in calce al presente Avviso. Le Comunità Montane possono richiedere il finanziamento esclusivamente per le funzioni e servizi gestiti su delega dei Comuni appartenenti alle stesse.

Per presentare validamente domanda di contributo, le Unioni di Comuni e le Comunità Montane dovranno essere attive alla data della pubblicazione del presente Avviso e aver svolto nel corso dell’anno 2021 le funzioni e i servizi per i quali richiedono il contributo.

Ai fini della determinazione del contributo, non si terrà conto delle eventuali quote di spese relative a funzioni/servizi, rivolte a Comuni non appartenenti all’Unione di Comuni o alla Comunità Montana richiedente.

Contenuto delle domande di contributo e relativa documentazione. La domanda di contributo è da ritenersi unica e valida ai fini della distribuzione delle risorse finanziarie come individuate al precedente punto 3. La domanda di contributo deve essere presentata utilizzando la modulistica riportata in calce al presente Avviso, specificamente redatta per Unioni di Comuni e Comunità Montane. A pena di esclusione, la domanda di contributo e la relativa modulistica dovranno essere debitamente compilate in ogni loro parte e sottoscritte dal legale rappresentante e dal responsabile del servizio finanziario dell’Ente richiedente.

Determinazione e concessione dei contributi : I contributi verranno commisurati a esito dell’istruttoria di cui al punto precedente e attribuiti con Determinazione del Direttore della Direzione Regionale “Affari Istituzionali e Personale” agli Enti che risulteranno averne titolo sulla base della documentazione trasmessa. L’importo del contributo complessivo non può, in ogni caso, eccedere il 90% del totale delle spese correnti certificate relativamente alle funzioni e i servizi svolti nell’annualità 2021.

Termine e modalità di presentazione delle domande. Le domande di contributo, corredate della documentazione indicata dal presente Avviso, dovranno essere trasmesse entro e non oltre il ventesimo giorno successivo alla sua pubblicazione sul B.U.R., tramite PEC all’indirizzo sviluppoentilocali@regione.lazio.legalmail.it, recante nell’oggetto la seguente dicitura: “Associazionismo comunale annualità 2022 – domanda di contributo ai sensi della D.G.R. n. 985/2022”. Nel caso in cui il termine di presentazione sopra indicato cadesse in un giorno festivo, si intende prorogato al successivo giorno feriale.

Regione Lazio ed Enea lanciano “Terre Rare”

SCADENZA: 16 GENNAIO 2023

La sfida, lanciata attraverso Lazio Innova, ricerca soluzioni innovative generate dalla competenza di imprese, startup e creativi per il recupero di sostanze da pannelli solari in via di smaltimento da offrire al mercato. In palio 20 mila euro e servizi specialistici

A “Terre Rare” possono partecipare team informali; startup e startup Innovative; PMI e PMI Innovative; spin-off, con progetti per:

  • lo sviluppo di linee di smaltimento economicamente vantaggiose finalizzate alla liberazione delle Materie Prime Critiche, compresa la frazione ricca di REE;
  • lo sviluppo di processi di recupero basati sull’utilizzo di solventi ecologici/biodegradabili/a basso costo;
  • lo sviluppo di processi di riciclo a circuito chiuso finalizzati all’ottenimento di prodotti ad elevata purezza da eventualmente reintegrare negli stessi o in altri cicli produttivi;
  • l’individuazione di materiali alternativi alle Terre Rare da utilizzare nella produzione di pannelli fotovoltaici.

Per fare domanda c’è tempo fino alle ore 12.00 del 16 gennaio 2023.

Una giuria formata da rappresentati di Lazio Innova e di Enea selezionerà 6 team che accederanno a un percorso gratuito di mentorship per la definizione e validazione dei modelli di business.

Al termine di un “Innovation Day”, il team migliore si aggiudicherà un premio in denaro del valore complessivo di 20 mila e ulteriori servizi specialistici, come ad esempio la gestione e pianificazione di impresa, la tutela della proprietà intellettuale, marketing e comunicazione, strumenti di ingegneria finanziaria e di prodotto. Al secondo e terzo classificato, servizi per lo sviluppo del proprio business.

Avviso pubblico – Attuazione di interventi a sostegno delle destinazioni turistiche del Lazio

Pubblicata determina di scorrimento graduatoria e relativo elenco (prot. n. 1288 del 14 novembre 2022).

Si ricorda che i nuovi beneficiari, ai fini della materiale erogazione delle somme, entro il termine perentorio di 30 giorni dalla pubblicazione della suddetta Determina (prot.  n. 1288 del 14/11/2022), dovranno costituirsi legalmente, a pena di esclusione, in D.M.O. con le modalità stabilite all’art. 3 dell’Avviso, fermi gli ulteriori obblighi.

Avviso pubblico “Nel Lazio con Amore”

SCADENZA 31 GENNAIO 2023

La domanda dovrà essere predisposta e presentata, a pena di esclusione, attraverso lo sportello telematico disponibile sul  sito della Regione Lazio al link  https://www.regione.lazio.it/nellazioconamore  che sarà attivato dalle ore 10.00  del giorno 28 febbraio 2022 alle ore 10.00 del giorno 31 gennaio 2023 o fino ad esaurimento risorse- BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO – N. 16 del 17/02/2022. Tutte le informazioni sono pubblicate nella pagina dedicata del portale regionale, accessibile tramite il link https://www.regione.lazio.it/nellazioconamore

Destinatari del contributo “NEL LAZIO CON AMORE” sono le coppie, italiane e straniere, che contraggono matrimonio o unione civile ai sensi degli artt. da 63 a 70 quindecies del D.P.R. 396/2000 nel Lazio dal 1° gennaio al 31 dicembre 2022 a rimborso delle spese sostenute dal 14 dicembre 2021 (data della DGR n. 925/2021) al 31 gennaio 2023, relative al matrimonio o all’unione civile, come risultante dai documenti contabili.

Può presentare domanda per ciascuna coppia uno solo dei soggetti, in possesso dei requisiti e delle condizioni di cui agli articoli 3 e 4 del presente avviso.

Il contributo ha un importo massimo di 2.000,00 euro per ogni coppia in possesso dei requisiti indicati nel presente Avviso, ha la finalità di sostenere spese legate all’evento del matrimonio o dell’unione civile ed è concesso a rimborso delle spese sostenute. Qualora le spese documentate siano inferiori a 2.000,00 euro, il contributo è pari all’importo delle spese stesse se ammissibili; qualora le spese documentate ed ammissibili siano superiori a 2.000,00 euro, il contributo comunque non potrà superare i 2.000,00 euro.

Spese Ammissibili Il contributo, per un massimo di 2.000,00 euro a coppia, è erogato a rimborso delle spese pertinenti all’evento del matrimonio/unione civile, tra le quali:

a. acquisto di bomboniere;

b. noleggio auto da cerimonia;

c. acquisto abito e accessori da cerimonia (sposo o sposa);

d. addobbo floreale;

e. servizi di catering e ristorazione (massimo 700,00 euro);

f. servizi alla persona legati al giorno del matrimonio, quali acconciatura e trucco;

g. viaggio di nozze (massimo 700,00 euro);

h. affitto sale e location per cerimonia e banchetto;

i. servizi di riprese video e book fotografico;

j. servizi di animazione, intrattenimento, spettacolo;

k. servizio di wedding planner;

l. acquisto fedi nuziali;

m. stampa delle partecipazioni.

Ciascuna coppia può chiedere il rimborso di massimo 5 (cinque) documenti di spesa.

Le spese devono essere effettuate nel Lazio: tale condizione deve risultare dai documenti di spesa.

Riapre bando finanziamento piccolo credito con 2,2 mln di euro

www.farelazio.it

Come per i precedenti avvisi, è previsto un finanziamento a tasso zero da 10.000 a 50.000 euro per la durata massima di 60 mesi che potrà coprire fino al 100% dell’investimento con un preammortamento massimo di 12 mesi in caso di finanziamenti di durata pari o superiore a 24 mesi.

Gli interventi ammissibili possono riguardare investimenti in attivi materiali e immateriali, spese per consulenze, finalità di copertura capitale circolante, nonché progetti rivolti alla copertura di altre esigenze finanziarie finalizzate al rafforzamento delle attività generali dell’impresa e per la realizzazione di nuovi progetti.

Possono presentare domanda di agevolazione Micro, Piccole e Medie Imprese, Consorzi e Reti di Imprese e liberi professionisti costituiti da almeno 36 mesi che abbiano o intendano stabilire entro la data di erogazione del finanziamento, il luogo di esercizio dell’attività nel Lazio.

Le domande devono essere presentate esclusivamente online tramite il portale www.farelazio.it alla pagina “Fondo Rotativo per il Piccolo Credito” a partire dal 18 novembre 2022.

Per informazioni è possibile chiamare il numero verde 800979780 oppure inviare una mail a info@farelazio.it

Welfare: 3 milioni per realizzare nidi o poli dell’infanzia in contesti aziendali

www.regione.lazio.it/documenti/78987

SCADENZA: 25 NOVEMBRE 2022

Rafforzare l’offerta dei servizi educativi sul territorio della Regione Lazio attraverso la concessione di contributi per interventi di carattere edilizio finalizzati alla realizzazione di nidi (0-3) o Poli per l’infanzia all’interno di sedi lavorative presenti sul territorio regionale.
 
Questo l’obiettivo dell’Avviso pubblico per cui la Regione Lazio stanzia tre milioni di euro.

Il nuovo nido dovrà essere collocato al piano terreno e i beneficiari del contributo, che possono presentare domanda rispettando i requisiti previsti all’interno dell’Avviso, sono le aziende private e/o a partecipazione pubblica e/o gli enti dipendenti e strumentali della Regione Lazio, costituiti in qualsiasi forma. Il soggetto proponente deve inoltre essere proprietario dell’immobile, oggetto dell’intervento proposto e per il quale si chiede il contributo, o avere la disponibilità dell’immobile in regime di comodato d’uso o altra forma di concessione o destinazione esclusiva di possesso e d’uso per una durata almeno fino al 30 settembre 2035.

Nello specifico, al fine della realizzazione dei Poli per l’infanzia o dei nidi all’interno di una sede aziendale, prevedendo anche eventuali ampliamenti da realizzare in aderenza ad edifici esistenti, sono finanziabili le seguenti tipologie di intervento: manutenzione ordinaria e straordinaria, interventi di restauro e di risanamento conservativo, progetti di ristrutturazione edilizia e nuova costruzione.

La domanda di contributo per l’ammissione al finanziamento della proposta progettuale, che deve rispettare i requisiti indicati nell’Avviso, deve essere presentata, con i relativi allegati, nel solo formato digitale (pdf), pena l’esclusione, entro e non oltre il 25 novembre 2022 all’indirizzo PEC inclusione.fragilita@regione.lazio.legalmail.it

Torno Subito, bando ancora aperto

SCADENZA: 31 GENNAIO 2023

ATTENZIONE: la scadenza della prima finestra è stata prorogata dal 30/11/2022 al 31/01/2023. Rimane invece invariata la data di presentazione e scadenza della seconda finestra (01/02/2023 – 31/03/2023).

C’è tempo fino al 31 gennaio 2023 per presentare le domande; la seconda finestra temporale va dal 1° febbraio al 31 marzo 2023

È aperta fino al 31 gennaio 2023 la prima delle due finestre temporali di Torno Subito. L’iniziativa, finanziata con risorse del Programma Regionale FSE+ 2021-2027, si rivolgea Studenti universitari, laureati, studenti e diplomati ITS, italiani e stranieri, dai 18 ai 35 anni, residenti nel Lazio da almeno 6 mesi, inoccupati o disoccupati.

L’obiettivo è permettere ai giovani di misurarsi in contesti nazionali e internazionali per accrescere le proprie competenze in modo da avere maggiori opportunità di un inserimento lavorativo qualificato.

Il bando, tra le altre cose, prevede il rimborso forfettario delle spese di vitto, alloggio e viaggio che varia a seconda della Regione o del Paese scelto; l’assicurazione sanitaria, nel caso in cui la prima fase venga svolta all’estero, fino a 500 euro; servizi di assistenza e accompagnamento per persone con disabilità; una indennità mensile di tirocinio per la seconda fase a 800 euro lordi al mese.

CAMERA COMMERCIO FROSINONE E LATINA – Formazione – Lavoro, 250.000 euro dalla Camera di Commercio

https://www.frlt.camcom.it/bandi/bando-percorsi-le-competenze-trasversali-e-lorientamento-e-tirocini-formativi-anno-2022

SCADENZA: 31 GENNAIO 2023

La Camera di Commercio di Frosinone Latina pubblica il nuovo ‘Bando Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento e Tirocini Formativi 2022‘, nell’ambito del progetto camerale Formazione – Lavoro.

Obiettivo: favorire l’inserimento di giovani studenti in percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, nonché in stage/tirocini formativi previsti dagli Istituti Tecnici Superiori (ITS) e tirocini curriculari universitari.

La dotazione finanziaria messa a disposizione è pari a 250.000 euro e, per ciascuna impresa/soggetto iscritto al Repertorio Economico Amministrativo (REA) con sede legale e/o unità locale nelle province di Frosinone Latina, sono a disposizione risorse fino a 15.000 euro per la realizzazione di percorsi di gruppo coprogettati con gli Istituti scolastici superiori di secondo grado e/o individuali per studenti provenienti anche dagli Istituti Tecnici Superiori (ITS) e studenti universitari.

LE INFORMAZIONI SUL BANDO

Le aziende avranno tempo dalle 9.00 del 15 settembre 2022 fino alle ore 21.00 del 31 gennaio 2023 per presentare la domanda di voucher presso l’Ente camerale, che dovrà essere trasmessa esclusivamente in modalità telematica con firma digitale, attraverso lo strumento Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov. Sono automaticamente escluse le domande inviate prima e dopo tali termini. Le domande verranno valutate secondo l’ordine cronologico di presentazione. Tra i requisiti richiesti per poter presentare domanda del voucher vi è l’iscrizione al Registro Alternanza scuola-lavoro istituito presso l’Ente camerale.

I percorsi ammissibili sono quelli riferibili alle esperienze effettuate dagli studenti dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre 2022, svolte sulla base di convenzioni stipulate dall’impresa/soggetto REA con gli Istituti scolastici superiori di secondo grado, ITS,Università.

Ecobonus: dal 2 novembre i nuovi incentivi per acquisto auto non inquinanti

https://ecobonus.mise.gov.it/

Dalle ore 10 del 2 novembre 2022 si aprono sulla piattaforma ecobonus.mise.gov.it  le prenotazioni per i nuovi incentivi destinati all’acquisto di auto non inquinanti fino a 60 g/km CO2, così come stabilito dal DPCM adottato dal Governo.

Le novità introdotte riguardano innanzitutto i cittadini con ISEE inferiore a 30 mila euro, che per l’acquisto di  veicoli di categoria M1, elettriche e ibride plug-in, potranno beneficare per l’anno 2022 di un incremento del 50% dei contributi finora previsti sulla base delle risorse già stanziate.

In particolare, gli incentivi saranno così rimodulati:

  • fino a un massimo di 7.500 euro di contributi con rottamazione (4.500 euro senza rottamazione) per l’acquisto di nuovi veicoli con emissioni comprese nella fascia 0-20 g/km CO2 e con prezzo di listino della casa automobilistica pari o inferiore a 35.000 euro IVA esclusa;
  • fino a un massimo di 6.000 euro di contributi con rottamazione (3.000 euro senza rottamazione) per l’acquisto di nuovi veicoli con emissioni comprese nella fascia 21-60 g/km CO2 e con prezzo di listino della casa automobilistica pari o inferiore a 45.000 euro IVA esclusa.

Inoltre, i nuovi ecobonus spetteranno anche alle  persone giuridiche che svolgono attività di noleggio auto con finalità commerciali, diverse dal car sharing, purché mantengano la proprietà dei veicoli almeno per 12 mesi e secondo la seguente ripartizione dei contributi:

  • fino a un massimo di 2.500 euro di contributi con rottamazione (1.500 euro senza rottamazione) per l’acquisto di nuovi veicoli con emissioni comprese nella fascia 0-20 g/km CO2 e con prezzo di listino della casa automobilistica pari o inferiore a 35.000 euro IVA esclusa;
  • fino a un massimo di 2.000 euro di contributi con rottamazione (1.000 euro senza rottamazione) per l’acquisto di nuovi veicoli con emissioni comprese nella fascia 21-60 g/km CO2 e con prezzo di listino della casa automobilistica pari o inferiore a 45.000 euro IVA esclusa.

Promozione marchi collettivi e di certificazione

https://www.marchicollettivi2022.it/come-accedere-alle-agevolazioni

CLICCANDO SUL LINK SOVRASTANTE SI POTRA’ VISUALIZZARE IL BANDO E IL FAC SIMILE DI DOMANDA

Presentazione domande dal 22 novembre al 22 dicembre 2022.

Cos’è: Il Bando Marchi Collettivi 2022 sostiene le attività di promozione all’estero di marchi collettivi e di certificazione.

La misura è promossa dal Ministero e gestita da Unioncamere.

 A chi si rivolge

  • Associazioni rappresentative delle categorie produttive
  • consorzi di tutela di cui all’art. 53 della legge 24 aprile 1998, n.128
  • altri organismi di tipo associativo o cooperativo.

Cosa finanzia: Le agevolazioni sono concesse a fronte di iniziative di promozione all’estero del marchio collettivo o di certificazione. Tali iniziative devono comprendere la realizzazione di almeno due tra le seguenti attività:

–          Fiere e saloni internazionali

–          Eventi collaterali alle manifestazioni fieristiche internazionali

–          Incontri bilaterali con associazioni estere

–          Seminari in italia con operatori esteri e all’estero

–          Azioni di comunicazione sul mercato estero, anche attraverso gdo e canali on-line

–          Creazione di comunità virtuali a supporto del marchio.

L’importo massimo dell’agevolazione in favore di ciascun soggetto beneficiario non può superare 150 mila euro.

I progetti devono concludersi entro dieci mesi dalla notifica di concessione dell’agevolazione.

Al via contributi per imprese danneggiate da conflitto in Ucraina

https://www.mise.gov.it/it/incentivi/fondo-per-il-sostegno-alle-imprese-danneggiate-dalla-crisi-ucraina

SCADENZA: 30 NOVEMBRE 2022

A partire dalle ore 12 del 10 novembre e sino alle ore 12 del 30 novembre 2022 le imprese nazionali danneggiate economicamente dalla guerra in Ucraina potranno richiedere contributi a fondo perduto per compensare il calo di fatturato derivante da contrazione della domanda, interruzione di contratti e progetti esistenti e crisi nelle catene di approvvigionamento.

Il decreto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale lunedì e rende operativa la misura, prevista nel primo decreto legge Aiuti, che mette a disposizione risorse pari a 120 milioni di euro a sostegno delle imprese che hanno subito gli effetti del conflitto in Ucraina.

Potranno ricevere contributi a fondo perduto fino a 400 mila euro le imprese, con sede legale o operativa in Italia, per le quali risulta che negli ultimi due bilanci depositati almeno il 20% del fatturato è collegato a operazioni commerciali in Ucraina, Russia e Bielorussia, compreso l’approvvigionamento di materie prime e semilavorati. Inoltre dovranno aver subito nel corso dell’ultimo trimestre un calo di fatturato di almeno il 30% rispetto all’analogo periodo del 2019, mentre il confronto sarà con il 2021 per le aziende costituite dopo il 1 gennaio 2020.

La misura è gestita da Invitalia per conto del Ministero delle Imprese e del Made in Italy.

Vinitaly 2023: al via la raccolta delle adesioni

https://www.regione.lazio.it/notizie/agricoltura/Vinitaly-2023-al-via-la-raccolta-delle-adesioni

SCADENZA: 16 DICEMBRE 2022

La Regione Lazio e Arsial, in esecuzione della DGR n. 922 del 14/12/2021, nel quadro delle attività di promozione e valorizzazione dei prodotti enogastronomici e agroalimentari laziali, organizzano la partecipazione alla 55a edizione della manifestazione fieristica Vinitaly, in programma a Verona dal 2 al 5 aprile 2023.

Vinitaly è la manifestazione che più di ogni altra ha accompagnato l’evoluzione del sistema vitivinicolo nazionale e internazionale. Un appuntamento promozionale tra i principali a livello mondiale, tanto per il comparto enologico quanto per l’intero settore agroalimentare.

Le aziende interessate possono inviare la domanda di partecipazione, compilando i modelli allegati all’Avviso (disponibili su questa pagina per la consultazione e il download), da trasmettere entro e non oltre le ore 23:59 del giorno 16/12/2022 all’indirizzo PEC: arsial@pec.arsialpec.it

Costi e condizioni di partecipazione sono indicati nell’Avviso Pubblico.

Il Lazio a “ProWein 2023”: al via la raccolta delle domande

https://www.regione.lazio.it/notizie/agricoltura/il-lazio-a-prowein-2023-al-via-la-raccolta-delle-domande

SCADENZA: 27 NOVEMBRE 2022

La Regione Lazio e Arsial, in esecuzione della DGR n. 922 del 14/12/2021, nel quadro delle attività di promozione e valorizzazione dei prodotti enogastronomici e agroalimentari laziali, organizzano la partecipazione alla prossima edizione di ProWein, in programma a Düsseldorf dal 19 al 21 marzo 2023.

ProWein è l’evento più importante per la promozione e la commercializzazione di vini e distillati su scala planetaria. Un’immensa piattaforma di business e contenuti, che attira ogni anno nella città tedesca il gotha dell’enologia mondiale.

Le aziende interessate possono inviare la domanda di partecipazione, compilando i modelli allegati all’Avviso (disponibili su questa pagina per la consultazione e il download), da trasmettere entro e non oltre le ore 23:59 del giorno 27/11/2022 all’indirizzo PECarsial@pec.arsialpec.it

Costi e condizioni di partecipazione sono indicati nell’Avviso Pubblico.

OCM Vino, Misura Investimenti

https://www.regione.lazio.it/notizie/agricoltura/OCM-Vino-Misura-Investimenti

Con il Decreto n. 582134 del 14 novembre il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (MASAF) ha disposto la proroga al 30 novembre 2022 del termine nazionale di presentazione delle domande di accesso alla Misura di aiuto degli Investimenti dell’OCM Vino per la campagna 2022/2023. 

La proroga è già attiva a valere sulle procedure di presentazione delle domande di aiuto per la Regione Lazio, dettate con l’Avviso pubblico disposto con determinazione dirigenziale n. G13751 del 12.10.2022 (suppl. 1 al BUR n. 85 del 13 ottobre 2022).

OPPORTUNITA’ DI LAVORO

COMUNE DI CECCANO, 2 POSTI DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO – Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di due posti di istruttore direttivo tecnico, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato, di cui un posto riservato ai volontari delle Forze armate. (GU n.89 del 11-11-2022)

SCADENZA: 12 DICEMBRE 2022

Dove va spedita la domanda:  protocollo.generale@comunececcano.telecompost.it

Contatta l’ente: Ufficio Personale del Comune di Ceccano Piazza Municipio 1- 03023 e-mail: settore1@comune.ceccano.fr.it     www.comune.ceccano.fr.it

PROVINCIA DI FROSINONE, 2 POSTI DI FUNZIONARIO TECNICO – Selezione pubblica, per curriculum e colloquio, per la copertura di due posti di funzionario tecnico, categoria D, a tempo parziale diciotto ore e determinato per dodici mesi, eventualmente prorogabile per ulteriori dodici mesi. (GU n.89 del 11-11-2022)

SCADENZA 11 DICEMBRE 2022

Requisiti: 

Laurea in Architettura, Ingegneria civile e Ingegneria edile
Abilitazione all’esercizio della professione di Architetto/Ingegnere
Esperienza professionale di almeno 5 anni

Dove va spedita la domanda: protocollo@pec.provincia.fr.it

Contatta l’ente:  Tel: 0775219435   www.provincia.fr.it

PROVINCIA DI FROSINONE, 2 POSTI DI FUNZIONARIO AMMINISTRATIVO

Selezione pubblica, per curriculum e colloquio, per la copertura di due posti di funzionario amministrativo, categoria D, a tempo parziale diciotto ore e determinato per dodici mesi, eventualmente prorogabile per ulteriori dodici mesi. (GU n.89 del 11-11-2022)

SCADENZA 11 DICEMBRE 2022

Requisiti: 

Lauree economico giuridiche
Esperienza professionale di almeno 5 anni

Dove va spedita la domanda: protocollo@pec.provincia.fr.it

Contatta l’ente: Tel: 0775219435   www.provincia.fr.it

PROVINCIA DI FROSINONE , 1 ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di istruttore amministrativo, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato, per il Comune di Sant’Apollinare. (GU n.85 del 25-10-2022)

SCADENZA 24 NOVEMBRE 2022

Requisiti: diploma di scuola secondaria di secondo grado.

Dove va spedita la domanda:  per via telematica, compilando l’apposito modulo on-line, accessibile dalla piattaforma informatica: https://concorsi.provincia.fr.it

http://www.comune.santapollinare.fr.it/c060067/zf/index.php/bandi-di-concorso

Contatta l’ente: https://www.provincia.fr.it/

COMUNE DI CECCANO, 2 POSTI DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO

Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di due posti di istruttore direttivo tecnico, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato, di cui un posto riservato ai volontari delle Forze armate. (GU n.89 del 11-11-2022)

SCADENZA 12 DICEMBRE 2022

Dove va spedita la domanda: protocollo.generale@comunececcano.telecompost.it

Contatta l’ente: Ufficio Personale del Comune di Ceccano Piazza Municipio 1- 03023 e-mail: settore1@comune.ceccano.fr.it
www.comune.ceccano.fr.it

AZIENDA USL FROSINONE, 1 ADDETTO STAMPA – Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di collaboratore tecnico professionale specialista nei rapporti con i media giornalista pubblico – addetto stampa, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.88 del 8-11-2022)

SCADENZA: 9 DICEMBRE 2022

Dove va spedita la domanda:  https://www.asl.fr.it/bandi/bandi-di-concorso/

https://concorsi.aslfrosinone.it

Contatta l’ente: tel. 07758821 – sito internet aziendale: http://www.asl.fr.it/

Pubblicazione Avviso pubblico di selezione per l’assunzione di n.2 “Coadiutori”, a tempo determinato pieno fino al 31/10/2023, da impiegare presso il Conservatorio di Musica “Licinio Refice” di Frosinone.

https://www.regione.lazio.it/documenti/79083

Cliccando sul link sovrastante si visualizzerà l’avviso e la relativa domanda

SCADENZA: 27 NOVEMBRE ORE 12

Avviso pubblico di “selezione, mediante avviamento degli iscritti ai Centri per l’Impiego di Frosinone, Sora, Cassino, Anagni, finalizzata all’assunzione di n. 2 coadiutori, profilo professionale di cui alla lettera A della Tabella C del vigente contratto AFAM, a tempo determinato pieno fino al 31/10/2023, ai sensi dell’Art. 16 della legge n. 56/1987” da impiegare presso il Conservatorio di Musica “Licinio Refice” di Frosinone- DD G15799 del 16/11/2022.

Avvio procedura di assegnazione degli incarichi residui di assistenza primaria ad attività oraria (ex continuità assistenziale) rilevati per l’anno 2022 

https://www.regione.lazio.it/notizie/urp/Avvio-procedura-assegnazione-incarichi-residui-assistenza-primaria-attivita-oraria-ex-continuita-assistenziale-rilevati-anno-2022%C2%A0

https://www.regione.lazio.it/documenti/79030

SCADENZA 4 DICEMBRE 2022

Si comunica che è stata avviata la procedura di assegnazione degli incarichi residui di assistenza primaria ad attività oraria (ex continuità assistenziale) rilevati per l’anno 2022, procedura alla quale possono partecipare i medici iscritti nelle graduatoia di medicina generale delle altre regioni e i medici in possesso dell’attestato di formazione specifica in medicina generale.

Ai sensi del vigente ACN dalla pubblicazione del link sul sito SISAC, avvenuta il 14 novembre 2022,  decorrono 20 giorni utili per la presentazione delle domande secondo i fac-simile allegati A o B, a seconda della categoria di appartenenza.

La domanda, in bollo, compilata e debitamente sottoscritta, unitamente al Modulo C per l’attestazione del pagamento dell’imposta di bollo, deve essere trasmessa alla Direzione Regionale Salute e Integrazione Sociosanitaria – Area Risorse Umane- esclusivamente a mezzo PEC all’indirizzo: arearisorseumanessr@regione.lazio.legalmail.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *