PROVVEDIMENTI REGIONALI – BANDI

Determinazione dirigenziale n. G09813/2022:”Avviso pubblico per il sostegno ad iniziative di spettacolo dal vivo a carattere amatoriale svolte da bande musicali, gruppi corali, coreutici e teatrali iscritti all’Albo regionale di cui alla Determinazione Dirigenziale n. G08691/2021, in attuazione della L.R. 15/2014 art. 3 comma 2, lettera m) e della D.G.R. 749/2016, artt. 7-8- annualità 2022-2023″. Approvazione delle risultanze della Commissione nominata con determinazione dirigenziale nG14231/2022 e della relativa graduatoria e assegnazione dei contributi ai soggetti indicati negli Allegati A, B, C

https://www.regione.lazio.it/documenti/79081

Approvata la graduatoria che assegna 80mila euro allo spettacolo dal vivo a carattere amatoriale. Sono complessivamente 28 i progetti finanziati e riguardano le attività di bande musicali, gruppi corali e teatrali distribuiti su tutto il territorio regionale.

—-

Oltre 913mila euro per la valorizzazione del patrimonio culturale attraverso lo spettacolo dal vivo

https://www.regione.lazio.it/documenti/79040

Pubblicata la graduatoria definitiva del duplice Avviso pubblico per il sostegno a Progetti di Valorizzazione del patrimonio culturale, destinato agli operatori dello spettacolo dal vivo e agli enti pubblici. Complessivamente oltre 913.000 euro destinati a 35 progetti volti a valorizzare i beni culturali ed il territorio attraverso la musica, la danza e il teatro. Di questi, 559.000 euro sono assegnati ai soggetti pubblici, 300.000 circa alle realtà associative, 54.000 alle imprese operanti nel settore. Vedere link sovrastante.

I progetti finanziati possono beneficiare di un contributo che copre fino all’ 80% dei costi ammissibili: per i progetti presentati in forma associata il contributo concesso va dai 30 ai 70 mila euro; per i progetti presentati in forma singola tra i 10 e i 30 mila euro. 

Al bando hanno partecipato enti locali, enti di gestione delle aree naturali protette, organi ed istituti del Ministero della Cultura competenti in materia, soggetti giuridici privati (associazioni, fondazioni, società, cooperative, consorzi etc.) ad esclusione delle persone fisiche, con prevalente attività nel settore dello Spettacolo dal Vivo.

Festival del Folklore, al via le domande per il nuovo avviso

https://www.regione.lazio.it/notizie/cultura/festival-folklore-domande-nuovo-avviso

Pubblicato il nuovo Avviso a sostegno dei Festival del Folklore iscritti all’Albo Regionale. 

Con tale avviso la Regione intende promuovere i festival di rappresentazione degli spettacoli di danza e musica popolare e folkloristica, riconoscendone il valore storico e culturale e la rilevante funzione di promozione delle tradizioni culturali e d’integrazione sociale, anche nei confronti dei cittadini laziali residenti all’estero.
Si tratta di festival che si svolgono a cadenza periodica, il cui programma prevede l’esibizione di più gruppi e spettacoli all’interno di un coerente progetto culturale.
I progetti devono essere realizzati tra il 23 novembre 2022 ed il 15 settembre 2023.

L’avviso è rivolto ai Festival iscritti all’Albo Regionale dei Festival del Folklore (2021-2024).
Il contributo regionale massimo concedibile ammonta a 4.000 euro.

Le domande di contributo devono essere trasmesse esclusivamente via PEC all’indirizzo spettacolodalvivo@regione.lazio.legalmail.it entro le ore 23.59 del 22 dicembre 2022, utilizzando l’apposita modulistica allegata all’Avviso. Vedere link sovrastante.

PNRR: Avviso pubblico Investimento 2.2 “Protezione e valorizzazione dell’architettura e del paesaggio rurale”

https://www.regione.lazio.it/sites/default/files/documentazione/Chiarimenti-pnrr-misura-2-2-paesaggio-rurale_0.pdf

A seguito alle domande pervenute da parte degli interessati, si comunicano chiarimenti in merito alla documentazione da produrre a tutti i soggetti utilmente collocati nelle graduatorie di cui alle Determinazioni nn. G08853 del 7 luglio 2022 e G15720 del 15.11.2022 destinatari delle note di trasmissione degli atti d’obbligo necessari ai fini della concessione del finanziamento. 

Inoltre, documentazione da produrre per garantire il rispetto del principio DNSH. Vedere link sottostante:

https://www.regione.lazio.it/sites/default/files/documentazione/Documentazione-pnrr-misura-2-2-paesaggio-rurale_1.pdf

Regione Lazio e Sport e Salute: 91 progetti ammessi al finanziamento di sport lover

https://www.sportesalute.eu/images/sport-lover/Sport_Lover_elenco_ASD-SSD_ammesse.pdf

È stato pubblicato l’elenco ufficiale delle Associazioni e Società Sportive vincitrici del bando Sport Lover, e ammesse all’erogazione del finanziamento. In totale sono 91 sono i progetti risultati finanziabili che garantiscono una copertura su tutto il territorio della Regione Lazio, nello specifico sono 54 a Roma, 16 a Frosinone, 9 a Latina, 5 a Rieti e 7 a Viterbo.

Contributi per l’acquisto di servizi di baby sitting modalità presentazione domande

https://www.regione.lazio.it/documenti/79245

Si comunica che è stata pubblicata la Determinazione Dirigenziale G16789 del 30.11.2022 avente ad oggetto: Rettifica Determinazione Dirigenziale n. G14776 del 28.10.2022 Approvazione Avviso Pubblico “Contributi per l’acquisto di servizi di baby sitting” Programma Fondo Sociale Europeo Plus (FSE+) 2021- 2027 Obiettivo di Policy 4 “Un’Europa più sociale” – Priorità Occupazione – Obiettivo specifico c). Codice Sigem 22086D.

Oggetto dell’avviso L’Avviso prevede la concessione, mediante procedura “a sportello” (si veda successivo art. 8), di contributi, pari all’importo massimo di 3.000,00 euro annuale (corrispondente quindi a 300h di servizio di baby sitting), per l’acquisto di servizi di baby-sitting domestici attivati nel rispetto della normativa vigente in materia di lavoro e di previdenza sociale, al fine di favorire un’equilibrata condivisione delle responsabilità di cura dei figli di età inferiore ai dodici anni al momento della presentazione della domanda.

Risorse finanziarie L’importo complessivamente stanziato è di €3.000.000,00 Euro a valere sul PR FSE+2021-2027” Priorità “Occupazione” – Obiettivo specifico c).

L’ammontare del contributo è pari all’importo massimo di 3.000,00 euro annuale (corrispondente quindi a 300h di servizio di baby sitting) sia per le madri che per i padri lavoratori, fermo restando il rispetto dei requisiti di cui all’art. 4.

Scadenza dei termini per la presentazione delle domande di contributo Le domande senza soluzione di continuità e con assegnazione “on demand”, a valere sul presente Avviso Pubblico, potranno essere presentate dalle ore 9:30 del 6 dicembre 2022, fino ad esaurimento delle risorse. A tal riguardo, sarà cura dell’O.I. e dell’Amministrazione comunicare la chiusura della procedura.

Modalità per la presentazione delle domande Per ciascun nucleo familiare e in riferimento allo/agli stesso/i minore/i si può presentare una sola domanda di contributo nell’ambito del presente Avviso. La presentazione di più richieste comporta l’esclusione di tutte le domande presentate. I richiedenti devono presentare domanda di contributo ai sensi del presente Avviso, redatta esclusivamente on-line accedendo all’apposita piattaforma efamily al seguente indirizzo http://buonobabysitting.efamilysg.it

Le modalità operative di presentazione delle domande tramite la piattaforma e-family sono specificate in un apposito Manuale, parte integrante del presente avviso, pubblicato al seguente indirizzo www.efamilysg.it, contenente la guida dettagliata di tutte le fasi del processo di presentazione della domanda di partecipazione.

Assistenza Tecnica durante l’elaborazione delle proposte progettuali Per ricevere assistenza e supporto anche in fase di presentazione delle proposte è possibile rivolgersi al seguente indirizzo di posta elettronica: babysitting@regione.lazio.it a partire dal giorno di pubblicazione del presente Avviso. 20. Documentazione della procedura L’Avviso sarà pubblicizzato sul sito internet della Regione Lazio al link https://www.regione.lazio.it/cittadini/formazione/interventi-por-fse-2021-2027, sul portale di Lazio Europa al link http://lazioeuropa.it/, sul sito dell’Organismo Intermedio www.efamilysg.it e sul BUR della Regione Lazio.

Residenze di Spettacolo dal Vivo, on line la graduatoria dei vincitori per il triennio 2022-2024

https://www.regione.lazio.it/notizie/cultura/residenze-spettacolo-vivo-graduatoria-2022-2024

È stata pubblicata la graduatoria dei vincitori del duplice avviso regionale che assegna complessivamente 210mila euro, per la realizzazione della prima annualità dei progetti di 1 Centro di residenza in materia di spettacolo dal vivo e 2 Residenze individuali per artisti nei territori nella Regione Lazio.

D.G.R. 586/2022- Approvazione dell’Elenco regionale delle scuole di educazione musicale. ai sensi della L. R. n.15/2014 articolo 12bis

https://www.regione.lazio.it/documenti/79082

Pubblicazione elenco scuole educazione musicale

Turismo: “Più notti, più sogni. + experience” prorogata al 15 marzo 2023

https://www.regione.lazio.it/notizie/turismo/piu-notti-piu-sogni-experience-prorogata-al-15-marzo-2023

Prorogata fino al 15 marzo 2023 «Più notti, più sogni. + Experience», l’iniziativa promossa dall’Assessorato al Turismo della Regione Lazio che offre, a chi sceglie di trascorrere le proprie vacanze nel Lazio, fino a due notti gratuite e forti sconti su diverse attività per vivere un’esperienza di viaggio a 360 gradi.

Per prenotare è necessario contattare le strutture ricettive e gli operatori elencati sul sito www.visitlazio.com

Tassa automobilistica: pago alla scadenza e risparmio

https://www.regione.lazio.it/notizie/tributi-regionali/tassa-automobilistica-pago-scadenza-risparmio

A partire dal 1° gennaio 2023, pagare la tassa automobilistica alla scadenza comporta per i contribuenti un risparmio.

Infatti, con l’art. 2 della legge regionale del 29 marzo 2022 n. 7, nell’ambito delle misure adottate dalla Regione Lazio per la riduzione della pressione fiscale, è stata prevista una riduzione tariffaria della tassa automobilistica per coloro che la pagano entro la data di scadenza stabilita dal decreto del Ministero delle finanze n. 462/1998.

La riduzione tariffaria sarà crescente negli anni tributari 2023, 2024 e 2025 e verrà applicata nelle misure percentuali di seguito indicate:

  • per l’anno tributario 2023, nella misura del 5 per cento dei corrispondenti importi dovuti nell’anno    
  • tributario 2022; 
  • per l’anno tributario 2024, nella ulteriore misura del 2,5 per cento dei corrispondenti  importi vigenti nell’anno tributario 2023; 
  • per l’anno tributario 2025, nella ulteriore misura del 2,5 per cento dei corrispondenti  importi vigenti nell’anno tributario 2024.

Assistenza Specialistica anno scolastico 2022-23 III Edizione dell’Avviso Pubblico

https://www.regione.lazio.it/notizie/formazione/assistenza-specialistica-anno-scolastico-2022-23-avviso-pubblico

Con Determinazione n. G 16815 del 30 novembre è stata approvata la III Edizione dell’Avviso Pubblico sull’ Assistenza Specialistica 2022/23. L’obiettivo del provvedimento è garantire l’integrazione scolastica della totalità degli alunni con disabilità o in situazioni di svantaggio, attraverso il finanziamento di interventi di inclusione adeguati e il supporto specialistico finalizzato alla loro partecipazione attiva ai processi di apprendimento nell’ambito scolastico.

Risorse finanziarie L’importo complessivamente stanziato è di euro 1.500.000,00 a valere sul PR FSE+.

Con successivi atti sarà pubblicato l’importo attribuito a ciascun beneficiario e saranno effettuati i relativi impegni sui capitoli competenti per macro-aggregato. Gli impegni saranno effettuati successivamente alla valutazione formale/tecnica, tenuto conto delle domande ammissibili e in relazione alla compatibilità economica.

I Soggetti proponenti che possono presentare progetti di inclusione sono:

  • le Istituzioni Scolastiche pubbliche. 
  • le Istituzioni Formative che erogano percorsi di Istruzione e Formazione Professionale validi per l’assolvimento del diritto-dovere;
  • le Istituzioni scolastiche paritarie;
  • le Reti tra Istituzioni Scolastiche/Formative. (massimo 10 istituzioni) 

Si specifica che non possono presentare proposte progettuali tutte le Istituzioni scolastiche e formative, sia in forma singola che in rete, che, sono state ammesse al finanziamento ai sensi dei precedenti Avvisi di cui alle determinazioni:

  • Determinazione n. G06879 del 30/05/2022
  • Determinazione n. G10803 del 09/08/2022

Le domande dovranno essere presentate sulla piattaforma SiGem a partire dalle ore 12:00:00 del 01/12/2022 /alle ore 17:00:00 del 12/12/2022.

La procedura di presentazione del progetto è da ritenersi conclusa solo all’avvenuta trasmissione di tutta la documentazione prevista dall’avviso e di quella prodotta dal sistema, da effettuarsi entro e non oltre le ore 17:00:00 del 12/12/2022. Quindi, effettuata correttamente la presentazione la proposta progettuale sarà in status “Presentata”.

Le proposte progettuali, redatte utilizzando esclusivamente l’apposita modulistica allegata al presente Avviso (Edizione III), devono essere presentate esclusivamente attraverso la procedura telematica accessibile dal sito SICER.

LAVORO, FORMAZIONE E INCLUSIONE

PNRR – AVVISO PUBBLICO N. 2 PER L’ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA GARANZIA OCCUPABILITÀ DEI LAVORATORI (GOL)

https://www.lazioeuropa.it/bandi/pnrr-avviso-pubblico-n-2-per-lattuazione-del-programma-garanzia-occupabilita-dei-lavoratori-gol/

Dotazione dell’avviso: € 20.000.000 suddivise:

  • € 15.000.000 a valere sul Percorso 4 – Lavoro e inclusione;
  • €   5.000.000 a valere sul Percorso 5 – Ricollocazione collettiva.

Finalità: con il presente avviso, le attività finanziabili sono all’esito di una attività di profilazione (assessment), svolta ex-ante dai Centri per l’Impiego (CPI), che definisce la fascia di intensità di aiuto, sono quelle previste dai seguenti percorsi del programma GOL:

  1. Lavoro e Inclusione: per i soggetti più vicini al mercato del lavoro, servizi di orientamento e intermediazione per l’accompagnamento al lavoro nonché attività di upskilling: per lavoratori più lontani dal mercato, ma comunque con competenze spendibili, interventi formativi richiesti prevalentemente di breve durata e dal contenuto professionalizzante e di reskilling: per lavoratori lontani dal mercato e con competenze non adeguate ai fabbisogni richiesti, formazione professionalizzante più approfondita, generalmente caratterizzata da un innalzamento del livello di qualificazione/EQF rispetto al livello di istruzione;
  2. Ricollocazione collettiva: Il percorso di ricollocazione collettiva, nella sua attuazione, contempla una prima fase di fruizione di servizi e misure di competenza esclusiva dei CPI (erogabili anche a distanza): accoglienza, prima informazione e accesso ai servizi; assessmentassessment di gruppo (anche in forma laboratoriale), una volta sottoscritto il Patto di Servizio personalizzato, il beneficiario sceglie il soggetto pubblico (CPI) o privato (Enti accreditati ai servizi per il lavoro o Enti accreditati per la formazione) con cui attuare i singoli interventi del percorso. Sarà accompagnato dal case manager del CPI nella scelta, ed inoltre, una volta effettuata sarà formalizzata nel Patto di servizio ed inviata al soggetto scelto dall’utente, i servizi e le misure attivabili sono orientamento specialistico e counseling, formazione specialistica e outplacement e accompagnamento al lavoro post-formazione, così come definiti all’interno dell’avviso;
  3. Beneficiari: I soggetti attuatori ai quali è rivolto il presente avviso Pubblico sono:

– per il Percorso 4:

Percettori di Reddito di Cittadinanza, presi in carico dai servizi sociali e più lontani dal mercato del lavoro;

Persone con disabilità, che possono necessitare di misure specifiche di accrescimento delle competenze di base o a sostegno delle fragilità del lavoratore o, ancora, l’attivazione di servizi sociali e/o sociosanitari per avvicinarli al lavoro;

Donne in condizioni di svantaggio, in particolare disoccupate e in cerca di occupazione, con carichi di cura che possono impedire la partecipazione al mercato del lavoro e con priorità alle madri single1;

Soggetti fragili e più difficilmente collocabili al lavoro (ad esempio senza licenza media o elementare, o ex detenuti, o lavoratori maturi con oltre 55 anni);

Giovani NEET, si tratta di individui con età inferiore a 30 anni, né occupati, né inseriti in un percorso di istruzioni o di formazione;

Tutti i beneficiari che, a seguito di assessment, vengono ricompresi nel percorso 4.

– per il Percorso 5:

Lavoratori ancora formalmente occupati, ma potenzialmente in transizione, per effetto di crisi aziendali. Nello specifico, si fa riferimento alle situazioni di crisi per le quali:

  • le aziende facciano ricorso alla Cassa integrazione per crisi per cessazione di attività;
  • i processi di CIGS per crisi o riorganizzazione si concludano con esuberi, compresi i casi di ricorso all’Accordo di transizione di cui all’articolo 1, comma 200, della Legge di Bilancio per l’anno 2022.

Sarà cura del Tavolo per la gestione delle crisi istituito dalla Regione Lazio, in collaborazione con la Direzione regionale “Istruzione, Formazione e Politiche per l’Occupazione” e l’Agenzia Spazio Lavoro valutare per i lavoratori in CIGS l’introduzione di eventuali soglie di accesso relativamente al numero di ore di CIGS usufruite in percentuale rispetto all’orario pieno di lavoro mensile.

Progetti ammessi:

Percorso 4 “Lavoro e inclusione” € 15.000.000

Interventi:

  1. Orientamento specialistico – Durata: Minimo 4 ore – Massimo 10 ore
  • Accompagnamento intensivo all’inserimento o reinserimento lavorativo – durata:
  • Accompagnamento al Lavoro max 20 ore;
  • Incontro domanda e offerta – trattandosi di attività a risultato le modalità di erogazione e la durata del singolo intervento sono flessibili.
  • FORMAZIONE COMPETENZE DIGITALI – Percorsi di formazione nelle competenze di base:
  • durata: da 100 a 150 ore da svolgersi al massimo entro 3 mesi.
  • FORMAZIONE COMPETENZE TRASVERSALI Percorsi di formazione nelle competenze di base:
  • durata: massimo di 50 ore da svolgersi al massimo entro 1 mese.
  • FORMAZIONE LUNGA IN RELAZIONE AI FABBISOGNI DEL MERCATO DEL LAVORO Percorsi di riqualificazione – durata:
  • da 150 a 200 ore da svolgersi al massimo entro 4 mesi.

Percorso 5 “Ricollocazione collettiva” € 5.000.000

Interventi:

  1. SERVIZIO DI ORIENTAMENTO SPECIALISTICO E COUNSELING – durata:
  2. Minimo 4 ore – Massimo 8 ore;
  • SERVIZIO DI FORMAZIONE SPECIALISTICA LEP D.M. 28/12/2021 – Percorsi di aggiornamento; Percorsi di formazione nelle competenze di base; Percorsi di riqualificazione – Durata: i percorsi formativi specialistici seguiranno l’architettura dei Percorsi 2 e 3 del Programma GOL, ovvero con la medesima durata attribuita all’upskilling e al reskilling (come da schede riportate all’interno del PAR GOL rettificato con DD n. G03775 del 30/03/2022).

Percorso formativo che può anche prevedere che il 30% delle ore sia dedicato ad attività da svolgere presso un’impresa diversa da quella di appartenenza (in base alle potenzialità di inserimento occupazionale);

  • SERVIZIO DI OUTPLACEMENT E ACCOMPAGNAMENTO AL LAVORO POST-FORMAZIONE – durata: L’attuazione di questo servizio da parte del beneficiario è facoltativa e può essere attivata comunque anche se non indicata nel progetto professionale individuale (PPI) sulla base degli esiti dei servizi di formazione qualora realizzati dal destinatario.
  • Nel caso di servizi di accompagnamento intensivo, relativo al percorso di accompagnamento al lavoro subordinato in capo ad Enti accreditati, lo stesso viene riconosciuto a risultato occupazionale conseguito.
  • Spese Eleggibili: Costi Reali Unità di costo standard.

Modalità concessione agevolazione: Fondo perduto.

  • Modalità di presentazione: Le proposte progettuali devono essere presentate esclusivamente attraverso la procedura telematica accessibile dal sito https://sicer.regione.lazio.it/sigem-gestione/. Le proposte vengono presentate a sportello dal 31 agosto 2022, giorno successivo alla pubblicazione sul BUR, fino ad esaurimento fondi.

Contatti: Il responsabile del Procedimento è il Dott. Paolo Giuntarelli.

Per l’assistenza ed il supporto per la presentazione delle istanze: avvisoduegol@regione.lazio.it.

BANDO MISE – Credito d’imposta per cuochi professionisti

Agevolazioni per il settore della ristorazione

Le domande potranno essere presentate dal 27 febbraio al 3 aprile 2023.

Il link alla procedura informatica sarà reso disponibile prossimamente sulla pagina

https://www.mise.gov.it/it/incentivi/credito-dimposta-per-cuochi-professionisti

La misura sostiene il settore della ristorazione, anche in considerazione delle misure restrittive adottate a causa del COVID-19, attraverso la concessione di un credito d’imposta a favore dei soggetti esercenti l’attività di cuoco professionista presso alberghi e ristoranti.

A chi si rivolge

Per poter beneficiare del credito d’imposta, i soggetti richiedenti devono:

  • essere residenti o stabiliti del territorio dello Stato;
  • essere alle dipendenze, con regolare contratto di lavoro subordinato, di alberghi e ristoranti, ovvero titolari di partiva IVA per attività di cuoco professionista svolta presso le medesime predette strutture, almeno a partire dalla data del 1° gennaio 2021, e più precisamente:
    • essere stati alle dipendenze, di alberghi e ristoranti, con regolare contratto di lavoro subordinato attivo in tutto o parte del periodo compreso tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022, oppure
    • essere stati titolari di partiva IVA, per attività di cuoco professionista presso alberghi e ristoranti, in tutto o parte del periodo compreso tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022;
  • essere nel pieno godimento dei diritti civili.

L’agevolazione

L’agevolazione è concessa sotto forma di credito di imposta ai sensi del regolamento “de minimis” e nella misura massima del 40% del costo delle spese ammissibili, sostenute tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022. L’agevolazione massima concedibile a ciascun beneficiario non può, comunque, eccedere l’importo di 6 mila euro.

Le istanze possono essere presentate a decorrere dalle ore 12:00 del 27 febbraio 2023 e fino alle ore 15:00 del 3 aprile 2023, esclusivamente tramite la procedura informatica accessibile al link che sarà prossimamente reso disponibile su questa pagina. La predetta procedura informatica sarà accessibile tramite SPID, CNS o CIE.

Determinazione 24 novembre 2022, n. G16263 Deliberazione della Giunta regionale 4 novembre 2022, n. 988. “Piano triennale per la riqualificazione dei Piccoli Comuni” ai sensi dell’art. 13 legge regionale 7 agosto 2020, n. 9. Perfezionamento in favore di ASTRAL S.p.A. della prenotazione di impegno n. 63467/2022 per l’importo di euro 1.400.000,00 sul capitolo U0000R48506, esercizio finanziario 2022, per lo scorrimento della graduatoria dell’Avviso pubblico per l’acquisto di scuolabus elettrici destinati ai Piccoli Comuni del Lazio.

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/12/acquisto-bus-elettrici.pdf

Aumento di fondi per scorrimento graduatoria.

Vedere allegato

Determinazione 18 novembre 2022, n. G15938 Rimborso degli oneri sostenuti dalle emittenti televisive e radiofoniche per la trasmissione di messaggi autogestiti relativi al referendum dell’anno 2020 ai sensi dell’art. 4, comma 5, della Legge n. 28 del 22 febbraio 2000. Impegno di spesa di Euro 42.062,40 sul cap. U0000R31113 e di Euro 47.373,60 sul cap. U0000R31109 a favore di vari creditori. Esercizio finanziario 2022.

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/12/rimborso-emittenti-televisive.pdf

Vedere allegato

Avviso pubblico “Interventi di prevenzione e sostegno in materia di diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti”

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/12/interventi-prevenzione-dffusione-illecita-immegini-e-video-sessualmente-espliciti.pdf

Vedere allegato

Oggetto dell’Avviso L’avviso prevede l’organizzazione di incontri, dibattiti, seminari, comprensivi di attività educative, formative e di aggregazione in favore degli studenti, al fine di promuovere, presso le istituzioni formative di appartenenza, specifici progetti e interventi, anche rivolti a docenti e genitori, per la diffusione di una cultura diretta all’acquisizione di capacità relazionali finalizzate al miglioramento delle capacità relazionali, attraverso specifici percorsi di educazione all’affettività. Le iniziative devono promuovere campagne di sensibilizzazione e di informazione volte al contrasto la diffusione di materiale sessualmente esplicito, sui rischi cui si va incontro diffondendolo. Questa attività, collegata alla prevenzione della diffusione di detto materiale senza il consenso di coloro che compaiono nelle immagini dovrà essere realizzata anche in collaborazione con i soggetti del terzo settore che abbiano tra i loro scopi la prevenzione del fenomeno e il sostegno alle persone vittime.

Soggetti proponenti I soggetti proponenti degli interventi previsti dal presente Avviso sono i Soggetti del terzo settore che svolgono attività di prevenzione, di assistenza e tutela legale nonché di sostegno psicologico in favore delle vittime del reato di diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti, avere la sede legale o almeno una sede operativa nel territorio della regione Lazio, possedere almeno 3 anni esperienza nel campo della prevenzione, dell’assistenza e tutela legale, nonché del sostegno psicologico in favore delle vittime, avere tra il personale (anche tramite ricorso a collaborazioni stabili con professionisti) almeno uno psicologo, un avvocato, un assistente sociale, le proposte possono essere presentate sia in forma singola o associata (attraverso la costituzione di una ATS – Associazione Temporanea di Scopo). Alla realizzazione delle attività progettuali dovrà aderire obbligatoriamente almeno una scuola statale o paritaria (scuola secondaria di primo o secondo grado) o un dipartimento universitario o un ente del sistema educativo regionale dell’istruzione e formazione professionale di cui alla legge regionale 20 aprile 2015, n. 5 (Disposizioni sul sistema educativo regionale di istruzione e formazione professionale) e successive modifiche e integrazioni. La partecipazione delle scuole/enti deve essere formalizzata attraverso una lettera di adesione ad un solo progetto (Allegato F) che dovrà essere sottoscritta dal rappresentante legale della Scuola/Ente e allegata alla documentazione obbligatoria da presentare in fase di candidatura del progetto.

Risorse finanziarie e dimensione del singolo progetto Le risorse regionali complessive impegnate per l’intero intervento cui attiene il presente Avviso sono pari a €150.000.

L’importo massimo per ciascun progetto è pari ad € 10.000,00

Tempi di realizzazione degli interventi Gli interventi dovranno realizzarsi entro la conclusione dell’anno scolastico 2022/2023.

Scadenza dei termini per la presentazione delle proposte progettuali Le proposte progettuali a valere sul presente Avviso Pubblico potranno essere presentate dalle ore 9:00 del 24/11/2022 fino alle ore 17:00 del 10/01/2023, salvo esaurimento delle risorse finanziarie allo scadere della prima istruttoria prevista come indicato all’articolo 7, in tal caso sarà cura dell’amministrazione procedere alla chiusura anticipata.

Modalità per la presentazione delle candidature Ciascun proponente (in forma singola o associata) può presentare una sola proposta progettuale nell’ambito del presente Avviso. La presentazione di più proposte progettuali comporta l’esclusione di tutte le proposte progettuali del proponente. Le proposte progettuali devono essere presentate esclusivamente attraverso la procedura telematica accessibile dal sito https://sicer.regione.lazio.it/sigem-gestione attraverso il sistema pubblico SPID, al fine di aumentare il livello di sicurezza del sistema e in linea con le disposizioni e le modalità di accesso ad altri servizi della Pubblica Amministrazione, qui di seguito il link per la consultazione del manuale di accesso: https://www.regione.lazio.it/sites/default/files/2022-06/SIGEM_Autenticazione_SPID_ManualeUtente.pdf

La carenza di uno o più documenti o la loro errata, illeggibile o incompleta formulazione, costituiscono motivo di esclusione dalla procedura. È prevista assistenza tecnica in fase di presentazione delle proposte come indicato al successivo art. 20 del presente Avviso Pubblico. Ai fini della valutazione tecnica, devono inoltre essere allegati i Curriculum vitae delle risorse umane coinvolte nella realizzazione del progetto.

Assistenza Tecnica durante l’elaborazione delle proposte progettuali Per ricevere assistenza e supporto anche in fase di presentazione delle proposte è possibile rivolgersi al seguente indirizzo di posta elettronica a partire dal giorno di pubblicazione del presente Avviso e fino alla scadenza dello stesso: revengeporn@regione.lazio.it

Documentazione della procedura L’Avviso sarà pubblicizzato sul sito internet della Regione Lazio al link: https://www.regione.lazio.it/documentihttps://dati.lazio.it/home e sul portale di Lazio Europa al link http://lazioeuropa.it/ e sul BUR della Regione Lazio.

Avviso pubblico Candidature Premio regionale “Willy Monteiro Duarte” Edizione 2022-2023

CLICCA QUI https://pasqualeciacciarelli.it/wp-content/uploads/2022/12/avviso-pubblico-premio-Willy-Monteiro-Duarte.pdf

Vedere allegato

Oggetto dell’Avviso è il riconoscimento di un premio ai migliori progetti a carattere educativo/formativo che devono fare riferimento all’anno scolastico 2022-2023 ed essere coerenti con il PTOF (Piano Triennale dell’Offerta Formativa) e con la progettazione formativa delle Istituzioni Scolastiche. I progetti devono essere caratterizzati da un approccio interattivo che favorisca il protagonismo degli studenti nella partecipazione e nelle proposte e dovranno esprimere in maniera chiara ed adeguata, coerente con le finalità del bando, concetti ed azioni utili a sensibilizzare gli studenti e la cittadinanza tutta contro ogni forma di aggressione e di violenza psichica, verbale, fisica e/o sessuale. Tale impostazione deve tenere conto degli aspetti giuridici, culturali, sociali, economici e psicologici del fenomeno.

Soggetti proponenti Possono presentare le proposte progettuali le scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie e le strutture del sistema educativo regionale dell’istruzione e formazione professionale di cui alla legge regionale 20 aprile 2015, n. 5 (Disposizioni sul sistema educativo regionale di istruzione e formazione professionale) e successive modifiche, presenti sul territorio della Regione Lazio.

Destinatari degli interventi I destinatari del bando sono gli studenti frequentanti le istituzioni scolastiche e formative del Lazio di cui sopra, nel corso dell’anno scolastico 2022-2023. 6. Durata I progetti dovranno essere realizzati nell’arco dell’anno scolastico 2022-2023. 7. Scadenza Le candidature di cui al presente Avviso potranno essere presentate dalle ore 9:00 di giovedì 24/11/2022 alle ore 17:00 di martedì 28/02/2023.

Risorse finanziarie La Regione Lazio, destinerà al premio “Willy Monteiro Duarte” Edizione 2022-2023 a.s 2022-2023 la somma complessiva di euro 50.000,00 a valere sulle risorse Regionali da ripartire tra le categorie elencate, ciascuna del valore di 5.000 euro:

– Categoria Elaborati scritti;

– Categoria Materiale audiovisivo;

– Categoria Creazioni artistiche;

– Categoria Prodotti musicali.

A ciascuna Scuola/Istituto il cui progetto ha ottenuto il maggior punteggio per la categoria di riferimento, verrà assegnato un premio che potrà essere utilizzato per le finalità proprie della scuola, quale, a titolo esemplificativo, per l’acquisto di materiale a supporto della didattica, pari a 5.000,00 euro.

Assistenza Tecnica durante l’elaborazione delle Proposte Per ricevere assistenza e supporto in fase di presentazione delle proposte è possibile rivolgersi esclusivamente al seguente indirizzo di posta elettronica a partire dalla pubblicazione dell’Avviso: candidaturewilly@regione.lazio.it.

Documentazione delle procedure L’Avviso sarà pubblicizzato sul sito internet della Regione Lazio: https://www.regione.lazio.it/documenti, sul portale http://www.lazioeuropa.it/ nella sezione Bandi e sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio.


OPPORTUITA’ DI LAVORO

COMUNE DI FILETTINO, 1 POLIZIOTTO MUNICIPALE – Selezione pubblica, per esami, per la copertura di un posto di addetto vigilanza – agente polizia locale/istruttore amministrativo, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato, per il servizio polizia locale. (GU n.93 del 25-11-2022)

SCADENZA 27 DICEMBRE 2022

Requisiti: 

Diploma di Istruzione di Secondo Grado (durata anni cinque)
Patente di Guida Categoria B

Dove va spedita la domanda: Ufficio Protocollo del Comune di Filettino (FR), Largo Martin Filetico n. 21, 03010 Filettino (FR)  protocollofilettino@pec.it

Contatta l’ente: Ufficio Risorse Umane del Comune di Filettino – Tel. 0775/581833.
www.comunefilettino.it

PROVINCIA DI FROSINONE, 2 POSTI DI FUNZIONARIO AMMINISTRATIVO – Selezione pubblica, per curriculum e colloquio, per la copertura di due posti di funzionario amministrativo, categoria D, a tempo parziale diciotto ore e determinato per dodici mesi, eventualmente prorogabile per ulteriori dodici mesi. (GU n.89 del 11-11-2022)

SCADENZA 11 DICEMBRE 2022

Requisiti: Lauree economico giuridiche
Esperienza professionale di almeno 5 anni

Dove va spedita la domanda: protocollo@pec.provincia.fr.it

Contatta l’ente: Tel: 0775219435   www.provincia.fr.it

AZIENDA USL FROSINONE, 1 ADDETTO STAMPA – Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di collaboratore tecnico professionale specialista nei rapporti con i media giornalista pubblico – addetto stampa, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.88 del 8-11-2022)

SCADENZA 9 DICEMBRE 2022

Dove va spedita la domanda: https://www.asl.fr.it/bandi/bandi-di-concorso/

https://concorsi.aslfrosinone.it

Contatta l’ente: tel. 07758821 – sito internet aziendale: http://www.asl.fr.it/

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, 113 UNITA’ DI PERSONALE NON DIRIGENZIALE – Concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di un contingente complessivo di centotredici unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato da inquadrare nella categoria D, in diversi profili dei ruoli della Regione Calabria. (GU n.94 del 29-11-2022)

SCADENZA 29 DICEMBRE 2022

Dove va spedita la domanda: esclusivamente per via telematica, autenticandosi con SPID/CIE/CNE/eIDAS, compilando il format di candidatura sul portale «inPA», disponibile all’indirizzo internet https://www.inpa.gov.it

CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE, 4 POSTI DI FUNZIONARIO DI AMMINISTRAZIONE – Concorsi pubblici, per titoli ed esami, per la copertura di quattro posti di funzionario di amministrazione V livello, a tempo pieno ed indeterminato, per l’amministrazione centrale. (GU n.93 del 25-11-2022)

SCADENZA 27 DICEMBRE 2022

Requisiti: 

– Laurea triennale oppure Diploma di laurea o Laurea specialistica ovvero Laurea magistrale
– Competenza e/o esperienza professionale

Dove va spedita la domanda: https://selezionionline.cnr.it

Contatta l’ente: Direzione Centrale Gestione delle Risorse Umane – Ufficio Concorsi
tel. 06.4993.2140 / 2172 / 2116 – Fax 06.4993.3852
e-mail: concorsi@cnr.it – pec: concorsi@pec.cnr.it    www.urp.cnr.it

AZIENDA OSPEDALIERA COMPLESSO OSPEDALIERO «S. GIOVANNI- ADDOLORATA» DI ROMA, 12 DIRIGENTE MEDICO, DISCIPLINA DI NEUROCHIRURGIA. – Concorso pubblico in forma aggregata, per titoli ed esami, per la copertura di dodici posti di dirigente medico, disciplina di neurochirurgia. (GU n.90 del 15-11-2022)

SCADENZA 15 DICEMBRE 2022

Requisiti: 

– laurea in Medicina e Chirurgia
– specializzazione nella disciplina oggetto del concorso o in disciplina equipollente
– iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici-Chirurghi

Dove va spedita la domanda: https://hsangiovanniroma.iscrizioneconcorsi.it

Contatta l’ente: tel.06 77053291 – 3672 – 3369 – 3238 – 3482 – 3483.

ROMA CAPITALE, 2 POSTI DI AVVOCATO – Mobilità esterna per la copertura di due posti di avvocato dirigente, a tempo indeterminato (GU n.89 del 11-11-2022)

SCADENZA 11 DICEMBRE 2022

Dove va spedita la domanda:  protocollo.risorseumane@pec.comune.roma.it

Contatta l’ente: www.comune.roma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *