PROVVEDIMENTI REGIONALI – BANDI

Discoteche e sale da ballo: pubblicato il secondo Bando per Ristori

https://www.regione.lazio.it/sites/default/files/documentazione/SVI_DD_G02264_02_03_2022_Allegato_A.pdf

Con il nuovo bando sono stati stanziati ulteriori 740.000 euro e rivisti i criteri per l’erogazione del nuovo contributo, più favorevoli rispetto al primo bando.
Sono escluse le imprese che nel 2021 sono state sottoposte a provvedimenti di chiusura per violazione delle regole sul contenimento del contagio.

Il contributo è concesso secondo una procedura a sportello. In particolare, è attribuito, a seguito di istruttoria formale, secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda, con la possibilità di presentare la domanda stessa fino all’11 aprile 2022 salvo esaurimento anticipato dei fondi. I contributi del presente Avviso sono concessi ai sensi del Regolamento de minimis 1407/2013.

Il contributo erogabile in favore dei beneficiari è determinato in funzione del fatturato conseguito nel 2019 ed agli importi di seguito indicati:

a) fatturato inferiore ad € 500.000,00                                         €   8.000,00

b) fatturato compreso tra € 500.000,00 – € 1.000.000,00:      € 12.000,00

c) fatturato superiore ad € 1.000.000,00:                                   € 15.000,00.

SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE Le domande devono essere presentate, a partire dall’11 marzo ore 10:00, da considerarsi data di apertura della ricezione delle domande, esclusivamente per via telematica tramite il sistema disponibile al seguente link Aiutidiscoteche. Termine presentazione domande entro e non oltre l’11 aprile 2022 ore 24:00.

Per l’assistenza tecnico-informatica relativa a problematiche nella compilazione delle domande nonché per richieste di chiarimenti sul contenuto dell’Avviso è possibile inviare una e-mail al seguente indirizzo ristorodiscoteche2@laziocrea.it.

Le richieste di chiarimenti in merito al contenuto dell’Avviso possono essere presentate fino alle ore 10:00 dell’4 aprile 2022.

Atto di indirizzo per l’Avviso pubblico dedicato ai Comuni del Lazio e agli Enti privati, per le iniziative culturali, sociali e turistiche nel territorio della Regione Lazio – Interventi LAZIOCrea S.p.A. ai sensi del Regolamento Regionale n. 19 del 17 luglio 2018 – Annualità 2022.

https://www.pasqualeciacciarelli.it/file/202203/atto-di-indirizzo-per-lavviso-pubblico-dedicato-ai-comuni-del-lazio-e-agli-enti-privati.pdf

Vedere allegato

Atto di indirizzo LAZIOCrea S.p.a. Programmazione sostegno ricorrenze annualità 2022-2023.

https://www.pasqualeciacciarelli.it/file/202203/atto-di-indirizzo-laziocrea-spa-programmazione-sostegno-ricorrenze-annualita-2022-2023.pdf

Vedere allegato

Attuazione della Decisione di Giunta Regionale n. 36 del 3 agosto 2021 “Atto di indirizzo per il potenziamento e l’ampliamento dell’Offerta Formativa degli I.T.S. – Istituti Tecnici Superiori – della Regione Lazio” e della Deliberazione di Giunta Regionale n. 1009 del 30 dicembre 2021. Approvazione dell’elenco delle costituende Fondazioni I.T.S. ai fini della costituzione nella Regione Lazio.

https://www.pasqualeciacciarelli.it/file/202203/attuazione-della-decisione-di-giunta-regionale-n-36-del-3-agosto-2021-atto-di.pdf

Approvazione, in relazione all’Avviso di cui alla Determinazione GR5204-000001 del 18 agosto 2021″, dell’”Elenco delle costituende Fondazioni I.T.S. ai fini della costituzione nella Regione Lazio”.

Adozione del regolamento regionale concernente «Attuazione e integrazione della legge regionale 10 giugno 2021, n. 7, recante “Disposizioni per la promozione della parità retributiva tra i sessi, il sostegno dell’occupazione e dell’imprenditorialità femminile di qualità nonché per la valorizzazione delle competenze delle donne. Modifiche alla legge regionale 19 marzo 2014, n. 4 di riordino delle disposizioni per contrastare la violenza contro le donne”»

https://www.pasqualeciacciarelli.it/file/202203/adozione-del-regolamento-regionale-concernente-attuazione-e-integrazione-della-legge-regionale-10-giugno-2021-n-7-recante.pdf

Approvazione del Regolamento regionale, concernente «Attuazione e integrazione della legge regionale 10 giugno 2021, n. 7, recante “Disposizioni per la promozione della parità retributiva tra i sessi, il sostegno dell’occupazione e dell’imprenditorialità femminile di qualità nonché per la valorizzazione delle competenze delle donne.

Casa delle donne, centro socio-aggregativo di contrasto alla violenza di genere e progetto di accoglienza e accompagnamento per donne in fuoriuscita dalla violenza e per i/le loro figli/e minori. – Qualificazione delle attività di interesse generale

https://www.pasqualeciacciarelli.it/file/202203/casa-delle-donne-centro-socio-aggregativo-di-contrasto-alla-violenza-di-genere-e-progetto-di-accoglienza-e-accompagnamento-p.pdf

Vedere allegato

PR FESR Lazio 2021-2027–Obiettivo strategico1 “Un’Europa più competitiva e intelligente”, Obiettivo specifico 1.III “Rafforzare la crescita e la competitività delle PMI”–Contributi a fondo perduto per lo sviluppo e l’innovazione di Teatri, Sale cinematografiche e Librerie. Prenotazione di impegno per l’importo complessivo di € 3.000.000,00 a favore di Lazio Innova S.p.A.

https://www.pasqualeciacciarelli.it/file/202203/pr-fesr-lazio-2021-2027-obiettivo-strategico1-uneuropa-piu-competitiva-e-intelligente.pdf

E’ stato deliberato

–          di adottare le linee di indirizzo inerenti ai requisiti, criteri e modalità di concessione dei contributi regionali a favore di teatri, sale cinematografiche e librerie, nell’ambito di uno specifico avviso pubblico, così come riportate nell’Allegato 1 della presente deliberazione, di cui costituisce parte integrante e sostanziale;

–          di destinare, per la competitività delle suddette categorie di imprese, risorse finanziarie pari a € 3.000.000 a valere sul PR 2021/2027 – Obiettivo Specifico 1.III “Rafforzare la crescita sostenibile e la competitività delle PMI e la creazione di posti di lavoro nelle PMI, anche grazie agli investimenti produttivi”;

–          di affidare a Lazio Innova S.p.A. in qualità di Organismo Intermedio, la gestione degli interventi in attuazione della presente deliberazione

Dotazione finanziaria Per l’attuazione degli interventi sono stanziati € 3.000.000 a valere sul PR 2021-2027, di cui:

– 1 milione di euro riservato ai Teatri (inclusi i Multisala);

– 1 milione di euro riservato alle Sale Cinematografiche (incluse le Multisala);

– 1 milione di euro riservato alle Librerie Indipendenti.

È individuata una quota di riserva pari al 20% della dotazione complessiva, a favore delle imprese ricadenti nelle Aree di crisi complessa della Regione Lazio.

Destinatari I Beneficiari degli interventi sono le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI), proprietari o gestori di teatri sale cinematografiche, librerie indipendenti, che abbiano uno o più sedi operative nel Lazio in cui realizzare il progetto. La disponibilità di tali sedi deve essere acquisita e dimostrata almeno entro la data di sottoscrizione dell’Atto di impegno.

Caratteristiche e misura dei contributi Il contributo è concesso in regime di De Minimis, sotto forma di contributo a fondo perduto nella misura: Deliberazione Giunta n. 108 del 08/03/2022

– del 70% sull’importo dei costi totali ammissibili del Progetto fino a 50.000 euro, per un contributo massimo di 35.000 euro;

– del 40% sull’importo dei costi totali ammissibili del Progetto eccedenti il limite di 50.000 euro, fino ad un importo massimo totale di contributo per l’intero Progetto pari a € 100.000.

ATTENZIONE: IL BANDO DEVE ANCORA USCIRE

L.R. 9 dicembre 2021, n. 18 Disposizioni per promuovere il settore della Moda – Costituzione del Tavolo intersettoriale regionale della Moda.

https://www.pasqualeciacciarelli.it/file/202203/lr-9-dicembre-2021-n-18-disposizioni-per-promuovere-il-settore-della-moda—costituzione-del-tavolo-intersettoriale-regional.pdf

Vedere allegato

Trasporto merci e persone –  Bonus patente 2022

Il trasporto su gomma è uno dei settori chiavi dell’economia italiana. Il bonus patente 2022, frutto di un emendamento ad hoc inserito in sede di conversione in legge del Milleproroghe, ha l’obiettivo di favorire la ripresa dell’occupazione in questo settore e, non a caso, è rivolto agli under 35 che intendono conseguire la patente CQC, ovvero l’abilitazione a guidare mezzi pesanti per conto terzi, per il trasporto di merci e persone. Vediamo allora cosa ha previsto l’articolo 10 del decreto Milleproroghe.

Il nuovo Bonus patente 2022, riservato ai cittadini con un’età compresa tra i 18 e i 35 anni, aumenta l’agevolazione rispetto al bonus 2021 (valido fino al giugno 2022), che prevede un rimborso del 50% della spesa sostenuta, fino a un massimo di mille euro. Il nuovo bonus sale all’80 per cento (per un valore massimo di 2.500 euro) della spesa sostenuta per conseguire la Carta di Qualificazione del Conducente (CQC), che abilita alla guida professionale di mezzi pesanti destinati all’esercizio dell’attività di autotrasporto di persone e di merci. Il bonus sarà utilizzabile a partire dal primo luglio di quest’anno fino al 31 dicembre 2026. Può essere richiesto una sola volta e non costituisce reddito imponibile del beneficiario e, dunque, non risulta ai fini del computo del valore dell’Isee.

Il bonus patente sarà erogato a partire dal primo luglio. Le indicazioni e i termini per presentare le domande, così come le modalità di erogazione del voucher, devono ancora essere definiti con un apposito decreto del ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, di concerto con il ministro dell’Economia e delle finanze.
La domanda si farà online su una nuova piattaforma informatica, predisposta dal Ministro delle Infrastrutture.

Donne e impresa: Innovazione Sostantivo Femminile 2022

https://www.regione.lazio.it/documenti/76637

Il nuovo bando 2022 mette a disposizione 3 milioni di euro per contributi a fondo perduto con un importo massimo di 30 mila euro per ciascun progetto presentato da imprese femminili per l’adozione di nuove tecnologie, soluzioni digitali, processi e sistemi di innovazione aziendali.

Sono considerate imprese femminili: lavoratrici autonome donne; imprese individuali con titolari donne; società cooperative e società di persone in cui il numero di donne socie rappresenti almeno il 60 per cento dei componenti della compagine sociale; studi associati in cui il numero di donne associate rappresenti almeno il 60 per cento dei componenti della compagine sociale; società di capitale le cui quote di partecipazione spettino in misura non inferiore ai due terzi a donne o MPMI Femminili e i cui organi di amministrazione siano costituiti per almeno i due terzi da donne.
Tale requisito aziendale dev’essere posseduto dall’impresa al momento della presentazione della domanda ed essere mantenuto per almeno tre anni dall’erogazione del contributo.

SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: Le imprese interessate possono presentare domanda on-line tramite la piattaforma GeCoWEB Plus di Lazio Innova, dalle ore 12:00 del 17 marzo e fino alle ore 18:00 del 16 giugno 2022.

Lavoro, salute e sicurezza: rafforziamo la prevenzione cinque mln di euro per la formazione

https://www.regione.lazio.it/documenti/76631

Possono partecipare al bando Imprese e organismi di formazione accreditati con proposte finalizzate alla predisposizione e adozione di modelli organizzativi e sistemi di gestione sperimentali e innovativi e alla realizzazione di interventi di formazione continua per aggiornare ed accrescere le competenze dei lavoratori e dei datori di lavori, in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

Con questo bando vogliamo favorire l’accesso delle imprese a sistemi organizzativi tecnicamente avanzati per la pianificazione e il coordinamento delle attività di prevenzione e gestione dei rischi legati alla sicurezza e alla salute, in ogni fase del ciclo produttivo

Gli interventi dovranno essere orientati a contrastare i rischi di infortuni gravi e mortali, alla prevenzione delle malattie professionali e all’adozione di modelli organizzativi e sistemi di gestione della sicurezza in funzione della tipologia dei codici attività – ATECO 2007 e delle macrocategorie di rischio individuate con l’Accordo adottato in Conferenza permanente per i rapporti tra Stato, Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano il 21 dicembre 2011:

– rischio basso: le aziende del settore servizi, pulizie, commercio, studi professionali, ambulanti, artigianato e turismo;

– rischio medio: le aziende dei settori agricoltura, silvicoltura e pesca, pubbliche amministrazioni, trasporti e magazzinaggio;

– rischio alto: le industrie edili, alimentari, tessili, metalmeccanica, manifatturiere (come pelletterie), chimiche, le raffinerie, le industrie che si occupano della gestione dei rifiuti, del compartimento sanità e dei servizi residenziali e poi spettacolo, grandi eventi e altri.

TERMINI E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE PROGETTUALI Le domande di erogazione del contributo dovranno essere presentate attraverso la procedura telematica accessibile dal sito http://www.regione.lazio.it/sigem da martedì 8/03/2022 dalle h. 9:30 a giovedì 07/04/2022 entro le ore 17:00.

ASSISTENZA TECNICA DURANTE L’ELABORAZIONE DELLE PROPOSTE Per fornire assistenza e supporto anche in fase di presentazione delle proposte è possibile rivolgersi al seguente indirizzo di posta elettronica a partire dal secondo giorno di pubblicazione dell’Avviso e fino a due giorni prima della scadenza per la presentazione delle proposte, a cui scrivere, esclusivamente, da una casella di posta ordinaria, trasmissioni con PEC non saranno prese in considerazione: salute-sicurezzalavoro@regione.lazio.it.

DOCUMENTAZIONE DELLA PROCEDURA La documentazione dell’Avviso è pubblicata sul sito della Regione Lazio https://www.regione.lazio.it/imprese/lavoro nella sezione documentazione e sul portale http://www.lazioeuropa.it/ e comprende l’Avviso e i relativi allegati e, sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio.

Agricoltura: oltre 25 milioni di euro per i nuovi bandi del Prs Lazio

http://lazioeuropa.it/

Sono stati pubblicati tre nuovi bandi del periodo di transizione del Programma di Sviluppo Rurale per uno stanziamento complessivo di 25.500.000 di euro destinati alle misure a superficie, per immettere liquidità sul territorio regionale e andare a sostenere interventi ed attività legate alla conservazione della biodiversità agraria vegetale, alla produzione biologica e alle zone montane. Grazie a un importante lavoro delle strutture di reperimento dei fondi necessari, sono stati aperti i bandi:

–          della misura 10.1.8 per la conservazione in azienda della biodiversità agraria vegetale, dotandolo di 1.500.000 euro;

–          il bando della misura 11 (sottomisure 11.1 e 11.2) per l’adozione di pratiche e metodi di produzione biologica, per 1.000.000 di euro, e per il mantenimento di pratiche e metodi di produzione biologica, per 9.000.000 di euro;

–          e infine, il bando della misura 13.1  dedicata alle zone montane con 14.000.000 di euro.

SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: 15 MAGGIO 2022

 AZIENDA STRADE LAZIO – ASTRAL S.P.A Avviso 4 marzo 2022 MANIFESTAZIONI D’INTERESSE RIVOLTA AI PICCOLI COMUNI PER BENEFICIARE DEI FINANZIAMENTI STANZIATI DALLA REGIONE LAZIO PER L’ACQUISTO DI SCUOLABUS ELETTRICI

http://www.astralspa.it/manifestazioni-dinteresse-rivolta-ai-piccoli-comuni-per-beneficiare-dei-finanziamenti-stanziati-dalla-regione-lazio-per-lacquisto-di-scuolabus-elettric/

La Regione Lazio ha ritenuto di promuovere l’acquisto di scuolabus/mini-scuolabus elettrici con possibilità di utilizzo, al di fuori degli orari scolastici, anche per ulteriori scopi di servizio di trasporto scolastico e/o di trasporto pubblico locale.

Finalità e oggetto In virtù di quanto esposto in premessa, il presente Avviso ha come finalità quella di individuare i piccoli comuni della Regione Lazio beneficiari delle risorse finanziarie destinate all’intervento in oggetto. Tutti i piccoli comuni interessati a fruire del finanziamento dovranno manifestare il loro interesse a partecipare al presente avviso presentando domanda di ammissione secondo quanto più dettagliatamente descritto in seguito. Sulla base delle domande di ammissione pervenute, la Commissione all’uopo nominata, provvederà ad esaminare le domande per verificarne l’ammissibilità e procedere alla loro valutazione. I lavori della Commissione si concluderanno con la stesura di una graduatoria che verrà pubblicata sul sito istituzionale di ASTRAL S.p.A., sul sito della Regione Lazio www.regione.lazio.it/documenti e sul Burl.

Dotazione finanziaria L’acquisizione della fornitura di mezzi, oggetto del presente avviso, trova copertura finanziaria nelle DGR 21/12/2021, n. 957 e DGR 23/03/2021, n. 157 che prevedono rispettivamente uno stanziamento di € 1.500.00 e di € 1.566.866,58 per complessivi €. 3.066.866,58.

Il finanziamento destinato ad ogni piccolo comune e/o aggregazione di piccoli comuni o unioni di comuni corrisponderà alla somma necessaria all’acquisto di uno scuolabus elettrico.

Soggetti beneficiari Il presente avviso è rivolto a tutti i piccoli comuni e alle unioni di comuni costituite da piccoli comuni della Regione Lazio.

Per piccoli comuni si intendono i comuni con popolazione residente fino a 5.000 abitanti

I piccoli comuni possono partecipare all’avviso pubblico anche in forma associata/aggregata, a condizione che ciascun comune della forma associativa non abbia una popolazione superiore a 5.000 abitanti.

Le unioni dei Comuni possono partecipare all’Avviso solamente se costituite da comuni con popolazione residente fino a 5.000 abitanti.

Ogni piccolo comune può presentare una sola domanda, in forma singola o associata/aggregata o attraverso l’Unione dei comuni alla quale appartiene. In caso di presentazione di più domande, saranno escluse entrambe.

Termini e modalità di presentazione della domanda di ammissione

I piccoli comuni interessati a partecipare al presente avviso dovranno presentare domanda di ammissione entro le ore 13.00 del giorno 7 aprile 2022.

Documentazione Il presente Avviso e tutta la documentazione dallo stesso richiamata è visionabile e scaricabile dalla home page del sito istituzionale di Astral: http://www.astralspa.it/ – sezione “In Primo Piano” e sul sito www.regione.lazio.it/documenti.

E’ possibile ottenere chiarimenti mediante la proposizione di quesiti scritti da inoltrare al RUP all’indirizzo PEC di Astral SpA, avviso.scuolabuselettrici@pec.stradelazio.it entro il 1 aprile 2022, riportando il nominativo del Rup, l’oggetto dell’Avviso e la dicitura “Richiesta di Chiarimenti ”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.